Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

“Premio Roma”, anche due aziende reatine fra le sette premiate

“Premio Roma”, anche due aziende reatine fra le sette premiate
4 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Giugno 2022, 18:39

RIETI - Sono 7 le imprese dell’Alto Lazio premiate oggi nell’ambito dell’edizione 2022 del Concorso Premio Roma per i migliori pani e prodotti da forno tradizionali e del Concorso Premio Roma per i migliori formaggi. Due concorsi di eccellenza, che hanno visto la partecipazione quest’anno di 153 imprese, promossi dalla Camera di Commercio di Roma e realizzati da Agro Camera (Azienda speciale della stessa Camera per la valorizzazione del settore agroalimentare) in sinergia con il sistema delle Camere di Commercio del Lazio tra cui quella di Rieti-Viterbo e in collaborazione con Arsial.

Per la Sezione Roma e Lazio del Concorso formaggi, per quanto riguarda la tipologia “Primo sale”, l’Azienda agricola Monte Jugo (Viterbo) ha conquistato il primo posto con il prodotto “Colonna del Bacucco”, mentre l’Azienda agricola F.lli Nesta (Rieti) è arrivata terza con il suo “Straccheggio”. Per la tipologia “Formaggi semistagionati” le imprese della Tuscia hanno portato a casa il primo e il terzo posto, rispettivamente con il formaggio “Antico di Civita di Bagnoregio” dell’Alta Tuscia Formaggi srl e con il “Pecorino del Conte” dell’Agricola Amaltea srl). Per quanto riguarda la sezione nazionale e internazionale, primo classificato per la tipologia “Formaggi ottenuti da latte crudo di animali al pascolo brado o semibrado” è risultato il formaggio “Gran Faraone” della Fattoria Faraoni (Viterbo).

Due i premi consegnati alle imprese dell’Alto Lazio anche nell’ambito del Concorso per i migliori pani e prodotti da forno, entrambi per la sezione nazionale: alla Forneria di Andrea Diafani (Rieti) per il Pan di Semi (secondo classificato per la tipologia “Pani funzionali”) e al Panificio Fiorentini snc (Viterbo) per il “Pane alle nocciole” (terzo classificato nella tipologia “Pani conditi, dolci e salati”).

«Si tratta di un risultato importante per il quale mi congratulo con le imprese vincitrici e che premia la qualità agroalimentare dei nostri formaggi, pani e prodotti da forno, ormai competitivi sia a livello regionale sia nazionale e internazionale. – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Rieti-Viterbo, Domenico Merlani – Un percorso di continuo miglioramento delle produzioni locali che conferma l’efficacia dell’impegno pluriennale dell’Ente camerale nel promuovere le eccellenze territoriali e che in questi mesi ci vede in prima linea anche nell’organizzazione di “Assaggi – Salone dell’enogastronomia laziale” in programma a Viterbo dal 30 settembre al 3 ottobre, a cui le imprese potranno aderire fino al prossimo 8 luglio».

Il concorso per i migliori formaggi “Premio Roma”, giunto quest’anno alla sua diciannovesima edizione, prevedeva due sezioni: una sezione regionale, riservata alle aziende di Roma e del Lazio, che si sono confrontate sulle tipologie paste filate fresche, primo sale, formaggi semistagionati, formaggi stagionati e ricotta fresca, e una sezione aperta anche alle aziende nazionali ed estere per stimolare un confronto con produzioni estere simili per tecnica produttiva o per tradizione a quelle del territorio locale. Queste le 5 tipologie a confronto: formaggi freschi, formaggi Dop e Igp, formaggi ottenuti da latte crudo di animali al pascolo brado o semibrado, formaggi affinati, aromatizzati e speziati, formaggi innovativi per tecnologia di produzione o funzionalità (es. aggiunta di semi di lino, canapa, delattosato, basso colesterolo, a ridotto contenuto di grassi).

Per quanto riguarda il Concorso per i migliori pani e prodotti da forno tradizionali “Premio Roma”, giunto quest’anno alla sua diciassettesima edizione, la sfida si è articolata tra i produttori di biscotteria tradizionale dolce secca da forno, maritozzi, pizza bianca di Roma, pani tradizionali e storici di frumento duro, pani tradizionali di frumento tenero, pani integrali di frumento duro e/o tenero, pani prodotti con l’impiego di cereali minori per minimo il 50% (es. mais, orzo, segale, sorgo, miglio, khorasan-kamut, avena), pani funzionali (es. aggiunta di semi di lino, canapa, ecc.), pani conditi, dolci e salati.

Tutte le notizie sui concorsi, i prodotti e le aziende partecipanti sono consultabili sul sito www.concorsipremioroma.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA