Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pirozzi: «Ad Amatrice rischio bomba ambientale, ricostruzione ma senza collettori fognari»

Pirozzi: «Ad Amatrice rischio bomba ambientale, ricostruzione ma senza collettori fognari»
2 Minuti di Lettura
Martedì 8 Febbraio 2022, 17:00

RIETI - «Ad Amatrice mancano i collettori fognari e si rischia una bomba ambientale. Un disastro se non si pone rimedio». E' l'allarme lanciato dal consigliere regionale Sergio Pirozzi già sindaco della cittadina colpita dal sisma del 2016. Pirozzi fa riferimento alla ricostruzione iniziata ma con il «paradosso che senza il ripristino dell' intero sistema fognario».

'«E' vero che la ricostruzione e' un processo complesso - tiene a precisare Sergio Pirozzi - è vero che la ricostruzione necessita' di normative complesse,perarltro sollecitate 5 anni orsono( in tempi di guerra procedure di guerra), ma non si puo' piu' sottacere un problema che è stato segnalato ripetutamente per vie istituzionali. E mentre si  sfornano decreti autorizzativi per ricostruire le abitazioni,si fanno report per comunicare che c'e' stato un cambio di passo, ci si dimentica di ricostruire l' intero sistema fognario».

E' un paradosso? si chiede l'ex primo cittadino di Amatrice «ma è così: mancano i collettori fognari. Per cui mi chiedo:  le case ricostruite, una volta terminate,  dove scaricherannno i propri reflui? Amatrice rischia di diventare una bomba ambientale .Tutto questo testimonia ancora una volta di più una totale assenza di programmazione e di conoscenza del Territorio, altro che Pnrr! Prima le fogne e poi le case perche' i 3/4 del sistema fognario - conclude - è saltato». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA