Rieti, Festa dellla Repubblica
I reatini insigniti
Le foto

La cerimonia (foto Meloccaro)
4 Minuti di Lettura
Sabato 2 Giugno 2018, 15:51 - Ultimo aggiornamento: 17:45

RIETI - Come di consueto, oggi 2 giugno, hanno avuto luogo a Rieti le celebrazioni per il 72° Anniversario della Repubblica.
La giornata commemorativa ha avuto inizio alle ore 10.20 con la cerimonia dell’Alzabandiera e con la deposizione, da parte del Prefetto Valter Crudo, di una corona presso il Monumento ai Caduti, sito in Piazza Mazzini, alla presenza delle massime Autorità della provincia.
 

 

Alle ore 11,15 in Piazza Cesare Battisti, si è svolta la tradizionale parata militare, con lo schieramento delle rappresentanze militari e civili, dei gonfaloni dei Comuni e dei Labari delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma.
Il Prefetto, accompagnato dal Comandante della Scuola Interforze per la Difesa NBC, Gen. B. Sossio Andreottola, ha passato in rassegna lo schieramento ed ha poi dato lettura del messaggio del Capo dello Stato.
La cerimonia è proseguita con la consegna d’importanti riconoscimenti da parte del Presidente della Repubblica: al Gonfalone del Comune di Scandriglia della Medaglia d’Oro al Merito Civile, con relativo brevetto, per l’esempio di straordinaria abnegazione della cittadinanza durante l’occupazione tedesca, nonché agli insigniti delle onorificenze di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”, conferite con decreto del 27 dicembre 2017.
La Banda “Giuseppe Verdi” di Lisciano, diretta dal M° Davide Giovannelli, ha eseguito i brani musicali che hanno scandito i diversi momenti della cerimonia pubblica.
Le celebrazioni si sono concluse nel Salone di Rappresentanza della Prefettura, dove la violinista Gloria Santarelli, allieva del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma – sede Parco della Musica di Villa Battistini - ha eseguito alcuni brani tratti da opere di Johann Sebastian Bach e di Nicolò Paganini.
Numerosa e sentita è stata la partecipazione della cittadinanza.
“”Il Prefetto Valter Crudo ringrazia la cittadinanza e, in particolare, il personale delle Forze Armate, delle forze istituzionali di sicurezza, del soccorso, della solidarietà e del volontariato che ogni giorno, con spirito di servizio e dedizione, opera per la salvaguardia degli interessi nazionali.
Alle onorificenze dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” ed al riconoscimento al Gonfalone del Comune di Scandriglia, il Prefetto Crudo ha precedentemente consegnato, nel corso dell’anno, la Medaglia d’Oro al Gonfalone del Comune di Amatrice per gli eventi della Seconda Guerra Mondiale, nonché la concessione al Comune di Poggio Mirteto del titolo onorifico di “Città”, ai sensi dell’art. 18 del decreto legislativo n. 267 del 2000, che può essere attribuito ai Comuni insigni per ricordi, monumenti storici e per l’attuale importanza, entrambi conferiti dal Presidente della Repubblica. “”

I REATINI PREMIATI

Sig. Michele D’ALONZO
(Maresciallo Ordinario dell’Arma dei Carabinieri)
CAVALIERE

Sig. Luigi DI CASIMIRO
(Maresciallo Aiutante della Guardia di Finanza)
CAVALIERE

Dott. Emanuele DONATI
(Maresciallo Capo della Guardia di Finanza)
CAVALIERE

Dott. Adolfo DONATIELLO
(Comandante del 16° Nucleo Elicotteri Carabinieri)
CAVALIERE

Sig. Fausto FAINELLI
(Assistente Capo della Polizia di Stato, ora in pensione)
CAVALIERE

Sig. Sandro GRASSI
(Impiegato presso l’Amministrazione Provinciale di Rieti)
CAVALIERE

Sig. Piergiuseppe MONTEFORTE
(Vice Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri)
CAVALIERE

Dott. Marco NAPOLI
(Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato)
CAVALIERE

Sig. Tommaso PAPARUSSO
(Vice Capo Ufficio della Società Italcable Telecom, ora in pensione)
CAVALIERE

Rag. Santina PROIETTI
(Presidente dell’Associazione ALCLI Giorgio e Silvia)
CAVALIERE

Dott. Stefano VALENTINI
(Maresciallo Capo dell’Arma dei Carabinieri)
CAVALIERE

© RIPRODUZIONE RISERVATA