Rieti, Boccolini respira: «Un pareggio che vale un successo. Gli assenti? Tutti utili, nessuno indispensabile»

Alessandro Boccolini
di Marco Ferroni
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Dicembre 2021, 17:25

RIETI - «Questo punto vale come fosse una vittoria». Esordisce così, Alessandro Boccolini al termine della gara pareggiata 0-0 sul campo del Follonica Gavorrano, nonostante le molteplici assenze, tra cui quelle degli squalificati Marcheggiani e De Martino e, soprattutto, quella del capitano Fabrizio Tirelli, il quale alla vigilia si è autoescluso dalle convocazioni per una serie di problematiche legate ai rapporti con la proprietà.

«In campo ho visto lottare tutti dall'inizio alla fine - ha specificato il tecnico amarantoceleste - senza badare né alle assenze, né tantomeno al fatto che il Gavorrano fosse la seconda in classifica. Peraltro abbiamo avuto anche diverse occasioni per andare in gol, sia in parità numerica, sia dopo l'espulsione di Falilò. Bene così, il campo parla e stasera parla in favore di chi è andato in campo e ha messo in pratica quello che è stato provato in settimana. Alla resa dei conti, come in altri ambiti, tutti siamo utili, ma nessuno è indispensabile. Montesi in panchina? Una scelta tecnica: durante gli allenamenti c'erano giocatori più preparati di lui e, come avevo premesso alla vigilia, da questo momento in poi gioca chi merita evitando di ragionare per scale gerarchiche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA