Rieti ko, Boccolini rammaricato guarda avanti: «Troppe occasioni sprecate, ora testa al playout»

Il tecnico Alessandro Boccolini
di Marco Ferroni
2 Minuti di Lettura
Domenica 8 Maggio 2022, 18:35

RIETI - Gavorrano corsaro, per il Rieti saranno playout dunque. Ma l'1-2 con cui la formazione grossetana ha saputo sbancare lo "Scopigno" reagendo da grande squadra al vantaggio iniziale di Menghi, ha lasciato non poco amaro in bocca al tecnico amarantoceleste Alessandro Boccolini, il quale a fine gara si è dovuto pure calare nei panni del pompiere per spegnere le polemiche nate sul gol annullato a Coulibaly ed evitare che volassero parole grosse e conseguenti cartellini rossi.

«Abbiamo incontrato la quarta in classifica - ammette Boccolini nel dopo gara - ma nonostante tutto, la partita è sotto gli occhi di tutti e di occasioni da gol, sia nel primo che nel secondo tempo ne abbiamo avute davvero tante. Il pareggio ci poteva stare, ma quando sprechi così tanto è ovvio che i rammarichi aumentano. Ora non resta altro da fare che ricompattarci e concentrarci per il playout del prossimo 22 maggio, sperando nella clemenza del giudice sprotivo sull'espulsione di Emanuele Menghi, altrimenti ci adatteremo diversamente. Manca, però, un punto per blindare il 14esimo posto e ottenere il vantaggio sia del fattore campo, che del doppio risultato a disposizione. Ma a Montespaccato ci attenderà una partita vera, nonostante la salvezza acquisita dei romani: non credo alle favole o a chi pensa che alla fine della stagione possono esserci gare-cuscinetto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA