Principe William diventa anche duca di Cornovaglia ed eredita (da Re Carlo III) una tenuta miliardaria

Oltre ai nuovi titoli, dopo la morte della regina Elisabetta e con l’ascesa al trono di re Carlo III, ha ereditato anche una proprietà da 52mila ettari

Principe William diventa anche duca di Cornovaglia ed eredita (da Re Carlo III) una tenuta miliardaria
3 Minuti di Lettura
Sabato 10 Settembre 2022, 11:39 - Ultimo aggiornamento: 12:38

Principe del Galles e duca di Cornovaglia, con ducato annesso: oltre ai nuovi titoli, dopo la morte della regina Elisabetta e con l’ascesa al trono di re Carlo III, William ha ereditato anche una proprietà da 52mila ettari. Il ducato di Cornovaglia comprende infatti venti contee in Inghilterra e Galles, che si estendono dal Devon al Kent e dal Carmarthenshire al Nottinghamshire. Non ne fanno parte solo terreni agricoli, ma anche case, proprietà commerciali, foreste, fiumi, coste e circa un terzo del parco nazionale di Dartmoor. La tenuta include anche il campo da cricket Oval nel centro di Londra, la prigione di Dartmoor, un vivaio e un garden center a Lostwithiel in Cornovaglia. Il valore netto dei possedimenti - dato soprattutto dagli investimenti immobiliari - supera il miliardo di sterline. Il ducato è stato istituito quasi 700 anni fa da re Edoardo III, come proprietà privata destinata a suo figlio ed erede. Un documento dell’epoca stabiliva che ogni futuro duca di Cornovaglia sarebbe stato il figlio maggiore del monarca.

 


Re Carlo III, erede al trono dall’età di tre anni, è stato anche il duca di Cornovaglia più longevo della storia, con 53 anni di gestione della tenuta, che ha iniziato ad amministrare, percependo il reddito completo, dall’età di 21 anni. Le entrate annuali multimilionarie sono state utilizzate per finanziare attività pubbliche, private e di beneficenza. Il monarca ha anche preteso che la tenuta fosse gestita in modo «sostenibile, finanziariamente sostenibile e di valore significativo per la comunità locale», si legge nel sito del ducato.

Kate Middleton "Principessa del Galles" come Diana, l'eredità (pesante) del titolo: «Costruirò il mio percorso»

Carlo III è stato proclamato re, prima volta in diretta tv. Il giuramento: «Seguirò l'esempio di mia madre»

Il sovrano ha anche voluto la realizzazione del villaggio di Poundbury, nella contea di Dorset, che ospita oltre 3.000 persone. Ha inoltre fondato l’azienda alimentare Duchy Organics nel 1990. È poi in corso un progetto di sviluppo residenziale a Nansledan, un’estensione della città di Newquay, in Cornovaglia, dove sono in costruzione più di 4.000 case. In generale, la proprietà della tenuta si è rivelata redditizia: nell’ultimo anno ha fruttato a Carlo un reddito netto da 21 milioni di sterline. Il sovrano, pur non essendo tenuto a farlo, ha deciso di pagare l’aliquota massima dell’imposta sul reddito, pari al 45% dei guadagni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA