Influencer 2020, la classifica di chi ha fatto la moda quest'anno: da Harry Styles a Emily in Paris, e c'è anche la modella Gucci con sindrome di Down

Giovedì 12 Novembre 2020 di Costanza Ignazzi
Influencer 2020, da Emily in Paris a Harry Styles: ecco chi ha cambiato la moda nell'anno del Covid

"Icone fashion": due parole che possono avere molti significati. Soprattutto nel 2020, anno a dir poco sui generis che la maggior parte di noi avrebbe preferito non vivere, ma che - fortunatamente - è quasi agli sgoccioli e del quale possiamo cominciare a tirare le somme. Se parliamo di moda, l'anno funesto è stato sinonimo di rivoluzione: ha segnato la fine delle fashion week e dello shopping come li conoscevamo finora, ma anche la nascita di nuovi influencer che hanno cambiato il modo di approcciarsi alle tendenze. No, non sono i soliti Ferragnez (anche se nel report di Stylight ci sono anche loro, ovviamente), ma nuove personalità che, tra un look genderless e un approccio body positive, si sono fatte strada nel complicato mondo della moda. Da Billie Eilish con i suoi completi oversize e la mascherina - prima che diventasse una scelta obbligata - alla modella plus size Paloma Elsesser. 

Classic Blue: il colore del 2020 è una rassicurante celebrità

Giorgio Armani converte gli stabilimenti per il coronavirus: produrrà camici monouso

Coronavirus, la pandemia cambia la moda, bando alla lussuria: si rispolverano i vecchi abiti

 

La classifica

Non a caso, primo in classifica è Harry Styles, ex One Direction diventato un'assoluta icona di stile no gender (vedi alla voce Gucci) a suon di look androgini che strizzano l'occhio alle icone del glam rock. Camicie con pussy bow, giacche rosa shocking e, qualche tempo fa, perfino un completo da donna firmato Marc Jacobs. I maschi alfa si astengono, il resto dell'umanità lo adora. 

 

Ma aspettate a esultare perché a tallonare il suo primo posto c'è l'influencer che non ti aspetti: Emily Cooper, si proprio quella che dall'america si trasferisce a Parigi senza saper pronunciare una parola per insegnare ai francesi come si fa davvero il social media manager. Il personaggio interpretato da Lily Allen, che si becca l'epiteto di "ringarde" da parte del famoso quanto fittizio stilista, ha suscitato sia critiche che encomi per il suo guardaroba così disperatamente alla moda creato da Patricia Field. E l'importante è che se ne parli: e pure tanto visto che la serie è stata rinnovata per una seconda stagione. 

Emily in Paris, nella nuova serie Netflix tanti cliché (ma i look di Lily Collins sono da urlo)

Appena scesi dal podio mandiamo invece un accorato saluto a Meghan Markle (che, spoiler,  in classifica non c'è): Kate Middleton, la reale cognata, rivendica ciò che è suo e si piazza al quarto posto tra gli influencer moda del 2020, senza perdere il suo aplomb nemmeno con la pandemia. Il tutto tra un abito Zara per una videochiamata e un salto al museo in sobrio ma elegante total black. 

Gli altri

E se non c'è traccia di Armine Harutyunyan, la modella che tanto ha fatto parlare di sè e della sua bellezza "alternativa", troviamo invece al settimo posto Ellie Goldstein, la ragazza affetta da sindrome di down scelta da Gucci come volto per la propria campagna beauty: perché la bellezza ha forme diverse e forse quest'anno ci è servito finalmente a capirlo. 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Emily in Paris is without a doubt one of the most loved-hated Netflix series of the year, breaking streaming records within a few days from its release. The show has divided the Internet, with many criticising its stereotyped view on France and fashion, while others have praised the outfit selection of SATC costume designer Patricia Field. Since the show is set in Paris, Chanel (of course) features heavily in the series, from bags to apparel: and funnily enough, on Stylight we’ve reported a +30% peak in global clicks for Chanel in the week following the drop of the series. Paris FW certainly helped but.. *Coincidence? Je ne pense pas!*⠀ 📸 : Getty Images⠀ .⠀ .⠀ .⠀ #stylight #stylightinsights #fashiondata #fashionindustry #stylightnow #trendingnow #emilyinparis #chanel #netflix #paris #frenchfashion

Un post condiviso da Stylight Insights (@stylight_insights) in data:

Ultimo aggiornamento: 13:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA