WISHLIST

Tra i capelli mollette e fermagli colorati: gli hairstyle della primavera (e della quarantena) come negli anni Novanta

Venerdì 27 Marzo 2020 di Costanza Ignazzi
1

Anni Novanta vi amiamo e vi riesumiamo, o almeno ci proviamo: soprattutto in quarantena quando il capello non è sempre pulito e ci va di tenerlo raccolto per maggiore comodità. Che fossimo - di nuovo - in pieni Nineties non è più un mistero per nessuno. Che siamo bloccati a casa fino a data da destinarsi (purtroppo) nemmeno. Volendo però possiamo unire l'utile al dilettevole e usare questi giorni per testare qualche hairstyle che potrebbe tornarci utile quando, finalmente, metteremo di nuovo il naso fuori dal condominio.

Quarantena ma con stile, tutti i look da indossare in casa (per non restare in pigiama)

Così questa settimana in Wishlist mettiamo mollette, barrette, fermagli colorati e tutto quanto non sfoggiavamo da quell'estate al mare del 1996. O dalle ultime fashion week, dove le protagoniste dei front row ci hanno dato dentro con clip e accessori multicolor, spesso pure firmati. Chi non avesse ancora chiaro il concetto faccia un giro sul profilo di Leonie Hann, che per settimane ha tempestato il suo biondissimo e trendissimo lob con fermagli borchiati Gucci, mollette Prada e svariate scritte J'Adior. Ma se il gioco non vale l'investimento su Asos ce ne sono per tutti i gusti, anche a meno di 10 euro. 

La camicia della primavera 2020? È in stile vittoriano tra colletto maxi, pizzi e ricami: ecco come indossarla

La linea guida è più sono (le mollette) meglio è: possiamo abbinare la forma e scegliere colori diversi, metterle sulla nuca quando facciamo la coda o due e più sulla stessa ciocca. Altre buone notizie: è giunto finalmente il momento di dire basta a quegli orribili elastici di plastica e riesumare quelli colorati di stoffa che promettono di dare al nostro sciatto chignon tutta un'altra allure. Provare (ora), per credere (dopo, al lavoro, in giro, o a tutti gli aperitivi che sì, torneremo a fare). 
 

 
 

 

Ultimo aggiornamento: 13:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento