Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Alatri, cura del verde e decoro urbano: in campo i giovani

Le aiuole di viale Duca D'Aosta
di Andrea Tagliaferri
3 Minuti di Lettura
Martedì 26 Luglio 2022, 18:43

Il Comune ernico mette in campo ogni chance per migliorare il territorio e il decoro urbano. Come fu già con l’impiego dei percettori di Reddito di Cittadinanza, impiegati in diversi progetti al fine di tutelare il patrimonio monumentale, curare il verde di parchi e giardini pubblici e in altre iniziative, oggi la giunta Cianfrocca aderisce ad un progetto sociale della cooperativa In Movimento di Ferentino. Il Comune, infatti, nell'ambito della valorizzazione dei beni comuni e per dare una risposta concreta e essere di supporto agli anziani e ai soggetti fragili, si è reso disponibile ad ospitare i giovani impegnati nel progetto "AiutArti" per promuovere la cura dei giardini pubblici e del decoro urbano, favorendo al contempo lo scambio relazionale con gli utenti che animano questi spazi soprattutto nel periodo estivo. Tutto ciò è stato possibile grazie alla stipula di una convenzione con la cooperativa Sociale in Movimento, che già collabora con il Comune di Alatri nell’ambito di altri progetti finalizzati alla mediazione culturale, all’inserimento sociale e all’orientamento al lavoro. Alla Cooperativa è stato finanziato dalla Regione Lazio il progetto "AiutArti" , un progetto finalizzato al coinvolgimento di giovani ragazzi tra i 16 e i 35 anni impegnati in diverse attività,  tra queste: cucina, orticultura e piccole manutenzioni nell'interesse di beni comuni e di supporto dei soggetti più fragili. Sono quattro i ragazzi che si stanno impegnando nella cura degli spazi comuni nella città ernica, dove già in questi giorni si sono presi cura di viale Duca D’Aosta, la tradizionale passeggiata, della via che porta all’Acropoli, il piazzale del Monumento ai Caduti e continuano in diverse aree. 

"Un progetto molto importante- sottolinea l'Ass. all'Ambiente Erika Santobianchi - per il decoro urbano, per la sicurezza dei cittadini, per l'ambiente e per il  sociale. In questi giorni i ragazzi stanno effettuando piccole manutenzioni per migliorare la viabilità e la sicurezza nei parchi del nostro paese, luoghi che, soprattutto d'estate, sono molto frequentati da persone di ogni età. Un altro passo questo per la valorizzazione del nostro paese, entrando sempre più  nell'ottica di un paese turistico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA