Reddito di cittadinanza, la novità del governo giallo-verde

Reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza, che può anche definito reddito incondizionato, reddito di sussistenza o reddito minimo universale è l'erogazione di fondi da parte dello Stato, con cadenza regolare e per un periodo determinato, alle persone con cittadinanza e residenza che si trovano a vivere in povertà. L'idea risale alla Francia negli anni immediatamente seguenti alla Rivoluzione francese.

Il sussidio, nell'attuale scenario politico italiano, è destinato a chi è senza lavoro o in stato di indigenza, ed è sostenuto dal Movimento Cinque Stelle. I requisiti: essere cittadini italiani, aver compiuto almeno 18 anni, essere disoccupati o percepire un reddito o pensione considerati al di sotto della soglia di povertà dall'Istat (780 euro annui). Inoltre, se a fare domanda saranno cittadini in una fascia di età compresa fra tra i 18 e i 25 anni, sarà loro richiesto il possesso di almeno una qualifica professionale, di un diploma di liceo o superiore oppure la frequenza di un corso di formazione per accedere a questi titoli.
La cifra varierà in base alla composizione del nucleo familiare, indicativamente però il sussidio dovrebbe ammontare a circa 780 euro massimi al mese, a persona.

 

528 risultati per "REDDITO DI CITTADINANZA"

caricamento
Mind The Gap - Lettere

COVID-19 La mappa del contagio

Formula E

BORSA

IL MESSAGGERO PER I LETTORI

GIORNALE CARTACEO

Abbonamenti, Arretrati, Prezzi per l'estero, Consegna a domicilio.

PIEMME