ULTIMA ORA

MotoGP 2021, Valentino Rossi: «In 26 anni di gare sono cambiato, ma la passione è la stessa»

Giovedì 25 Marzo 2021
CAD-PESARO. MotoGP 2021, Valentino Rossi: «In 26 anni di gare sono cambiato, ma la passione è la stessa»

Il Motomondiale 2021 sarà pieno di novità, e non solo perché si svolge in periodo Covid. La stagione, che parte senza Marc Marquez e con Valentino Rossi a cavallo della Yamaha Petronas, sembra essere un punto di svolta per diversi piloti. In primis per il campione del mondo Joan Mir, che gareggerà in sella alla sua Suzuki. Lo stesso Valentino Rossi, nove volte iridato, è ormai giunto al suo 26esimo mondiale. E punta a correre anche nel 2022. Ne ha parlato nel corso della conferenza stampa che precede il Gp del Qatar: «Spero che non sia l'ultimo anno, questo, anche se dipenderà molto dai risultati. In cosa sono cambiato? - prosegue Rossi, rispondendo alle domande - La cosa più importante è essere sempre focalizzato sul presente e sul futuro. Sono cambiato, ho vissuto tante emozioni nel corso delle stagioni, ma la passione non è cambiata, domani proverò probabilmente la stessa sensazione che ho provato al via nelle scorse stagioni», così il nove volte campione del mondo.

MotoGP, il trionfo della Ducati di Dovizioso in Qatar

Franco Morbidelli

Valentino Rossi avrà come compagno di box il pilota romano Franco Morbidelli, un talento della sua academy di Tavullia: «Sono molto contento di averlo come compagno di team. In pista va molto forte, è veloce, nella seconda parte del Mondiale 2020 è stata la sorpresa della Moto Gp, ha vinto 3 gare, sarà difficile batterlo. Il primo da battere è il tuo compagno di squadra, spero che ci divertiremo insieme». Rossi infine ha voluto ricordare Fausto Gresini, recentemente scomparso a causa del Covid: «Lo conoscevo da quando era pilota - ha ricordato Rossi - ricordo bene quando a Phillip Island ha aiutato Capirossi a vincere. Poi è diventato un rivale nella mia carriera, abbiamo lottato in 250 e in MotoGP, è molto triste quello che è successo. Tutti credo abbiano paura ti ha fatto rendere conto di che forza abbia il Covid, del fatto che possa colpire anche chi è in salute», così Valentino Rossi.

Rossi: «Voglio un Mondiale da protagonista. Con Morbidelli rivali e amici»

Marc Marquez

Il grande assente, in Qatar, è proprio Marquez, alle prese con l'infortunio al braccio dello scorso anno. Il campione del mondo Joan Mir, che correrà con la Suzuki, si è detto «sorpreso che Marc non ci sia nelle prime due gare, pensavo che cominciasse con noi. Non è di sicuro positivo per lui perché questi due Gp sono importanti per ricominciare, ma allo stesso tempo credo che sappia meglio di chiunque altro come guidare una MotoGP, tornerà e sarà veloce». Un augurio di pronta guarigione è arrivato anche da Valentino Rossi, che ha salutato il collega: «Marc Marquez mi auguro torni presto e che sia competitivo dalla prima gara che correrà». È l'auspicio espresso da Valentino Rossi durante la conferenza stampa che precede il Gp del Qatar.

MotoGp, il mondiale parte senza Marquez: «Non torno in Qatar. Il braccio fa progressi, ma non c’è il via libera dei medici»

Ultimo aggiornamento: 17:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA