Perisic-United, Di Maria-Inter: Sabatini lavora al doppio incastro. La Juve accelera per Schick

Perisic-United, Di Maria-Inter: Sabatini lavora al doppio incastro. La Juve accelera per Schick
di Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Giugno 2017, 10:29

Perisic all'United e Di Maria all'Inter, è questo l'incastro di calciomercato ideato da Walter Sabatini. Non solo Bernardeschi, il club nerazzurro vuole inserire nella rosa di Spalletti anche l'argentino in uscita dal Psg. Un obiettivo vicinissimo da quando è spuntata la figura di Pablo Sabbag. L'agente di fiducia del neo direttore tecnico del gruppo Suning assiste, infatti, da qualche settimana l'ex Real. Ora si sta cercando di far tornare tutte le cifre. Di Maria ha un ingaggio molto alto che l'Inter conta di spalmare su quattro anni. L'offerta sfiora così i 6 milioni a stagione, mentre per il cartellino verrebbero praticamente girati al Psg quei 50 milioni che i nerazzurri sperano di ricevere dallo United per Perisic (seguito anche dal Psg). I 'Red Devils' hanno un impegno con l'esterno offensivo croato. Mourinho si è esposto in prima persona, ma per arrivare a dama sarà necessario alzare la proposta economica all'Inter. Pure il Psg muove grandi passi verso il colpo dell'estate, Pierre-Emerick Aubameyang. L'attaccante del Borussia Dortmund, tra i sogni del Milan, ha un'intesa con la società francese sui 7 milioni all'anno. L'assegno per i tedeschi è invece di 70 milioni.


PROMESSA SCHICK
Intanto, la Juve prepara l'assalto finale a Patrik Schick. Dopo la finale di Cardiff, ci sarà il vertice decisivo con l'entourage del calciatore e la Sampdoria. Le intenzioni del talento ceco sono chiare: rispettare la promessa fatta a Nedved e trasferirsi subito a Torino. Dal canto suo, il presidente Ferrero proverà a trattenerlo ancora un altro anno. Alla finestra Inter, Borussia Dortmund, Tottenham ed Atletico Madrid. La clausola di 25 milioni di euro non verrà in ogni caso alzata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA