Serie B, crisi Pordenone, battuto anche dal Chievo. Lopez trascina la Salernitana con il Livorno

Domenica 23 Febbraio 2020 di Vanni Zagnoli
Il Pordenone si è proprio perso, c’è poco da fare. Perde 0-1 anche il derby con il Chievo, a Udine, e rischia di uscire in anticipo dalla lotta per la seconda posizione, dopo averla detenuta per due mesi. La fase offensiva raramente ha convinto, nel tempo sono emersi i limiti della squadra di Attilio Tesser, comunque straordinaria, al debutto in serie B.

Il derby di nordest si decide presto, con un’occasione per Meggiorini e la rete di Garritano, a giro sul secondo palo, alla Del Piero. L’azione è di Giaccherini, al top, per Djordjevic, la conclusione è dal limite. La reazione dei ramarri è flebile, migliora nella ripresa, con il colpo di testa di Pobega, poi con Bocalon. Djordjevic sfiora un raddoppio al bacio, poi l’infortunio a Strizzolo e l’esordio di Zuelli, classe 2001, fra i veronesi. Vignato ha talento, di testa coglie la traversa. La squadra di Marcolini controlla, ritrova efficacia. Peraltro allo scadere è salvata da Semper: Camporese serve Pobega, il centrocampista si gira e calcia in porta, esaltando il portiere. 

A Salerno, il Livorno si arrende presto, segna Djuric su gran cross di Lopez, da sinistra, l’esterno è da tempo da serie A. Silvestre evita il raddoppio, nella ripresa invece le occasioni sono per i toscani, con l’ottimo Marras e con Ferrari. La formazione di Ventura controlla, anche qui poteva starci il pari, è 1-0.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua