Chievo, ancora un no: il Tar del Lazio respinge la richiesta di riammissione in Serie B

Chievo, ancora un no: il Tar del Lazio respinge la richiesta di riammissione in Serie B
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 18 Agosto 2021, 13:03 - Ultimo aggiornamento: 19 Agosto, 10:20

Ancora un no per il Chievo Verona: Il Tar del Lazio, infatti, ha respinto il ricorso che chiedeva l'iscrizione in sovrannumero in Serie B dopo la bocciatura degli organi sportivi. «Alla data del 28 giugno 2021 - scrivono i giudici -, termine perentorio indispensabile per garantire il regolare svolgimento del campionato in condizioni di parità dei partecipanti, la società ricorrente non risulta né avere assolto agli obblighi fiscali maturati dal periodo di imposta 2014 al 2018, né avere depositato atti di transazione e/o rateazione del debito, ovvero atti provenienti dal soggetto creditore attestanti la regolarizzazione della situazione debitoria, ossia atti idonei a garantire con certezza le menzionate esigenze».

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA