Caso Neymar, l'esame medico non riscontra violenze sulla donna

Venerdì 7 Giugno 2019
Najila Trinidade Mendes de Souza

L'esame medico-legale a cui si è sottoposta Najila Trinidade Mendes de Souza, la donna 26enne brasiliana che accusa Neymar di averla stuprata in un albergo parigino il 15 maggio scorso - non ha rilevato lesioni nell'area genitale. Lo ha reso noto il portale news Uol, collegato con il quotidiano brasiliano Folha de Sao Paulo. Secondo la testata, che ha avuto accesso al documento, l'unica ferita sul corpo della donna è stata rilevata sul dito della mano destra.

Questi risultati divergono da quelli effettuati dalla Mendes presso l'Ospedale Albert Einstein il 21 maggio, sei giorni dopo la data del presunto stupro, in cui invece sono stati rilevati «ematomi causati da aggressioni su gambe e natiche», nonchè «dolore, perdita di peso, ansia e problemi gastrici post-stress». Fonti citate dalla Uol hanno precisato che il medico responsabile di quest'ultimo referto si è presentato ieri alla polizia per prestare dichiarazione e ha confermato il contenuto del suo rapporto, sebbene abbia indicato che le fotografie che sono state allegate al documento dai legali della giovane donna non sono state scattate da lui.

La Mendes è stata chiamata oggi a prestare dichiarazione dalla polizia di San Paolo, dopo due convocazioni disattese. Neymar, da parte sua, è stato sentito ieri a Rio de Janeiro.

Ultimo aggiornamento: 13:51


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma