Bologna, Mihajlovic litiga ancora in diretta tv e sempre con Sky

Lunedì 28 Settembre 2020 di Giuseppe Mustica
Mihajlovic
Scintille e polemiche: ancora una volta tra Sinisa Mihajlovic e Sky. E sempre durante il post partita. Questa volta il diverbio si è acceso tra il tecnico del Bologna e Alessandro Bonan: si parlava, dopo aver analizzato la vittoria, della notizia di serata, la positività dei calciatori e del Genoa. Ma a un certo punto il conduttore ha bloccato il tecnico perché doveva mandare in onda la pubblicità, programmata e non rimandabile. Allora l'allenatore serbo ha attaccato:"La mandi dopo, non puoi farmi aspettare, io me ne vado, non ho tempo per stare qui". Piccata e immediata la risposta di Bonan, che ha cercato di spiegare che non poteva prorogare i consigli per gli acquisti e poi ha sbottato contro Mihajlovic:"La prossima volta vieni tu qui a fare il palinsesto". Non è la prima volta che ci sono delle discussioni accese. Era successo dopo che il Bologna, in 10 uomini, aveva espugnato San Siro battendo l'Inter. Pochi giorno dopo Sinisa aveva attaccato Fabio Caressa e il suo programma "Il Club" che non aveva sottolineato l'impresa dei rossoblu. Stasera il secondo round. E siamo ancora alla seconda giornata. 

«FOCOLAIO AL GENOA» 
«Sicuramente questa notizia è una cosa preoccupante, 14 positivi in una squadra sono tanti, però so anche che qui in Italia hanno messo questa linea molto alta. In altri paesi per la carica virale che avevo io potevo già essere fuori, invece stavo ancora dentro. Sicuramente lì (al Genoa n.d.r.) ci sarà stato un focolaio, adesso ho capito perché hannp preso sei gol». Così, proprio a Sky Sport, Mihajlovic, uno che il Covid-19 lo ha avuto, commenta la notizia delle 14 positività del Genoa. «Ora è una situazione difficile anche per i giocatori del Napoli - aggiunge -. È capitato anche noi, abbiamo giocato contro il Milan dove c'erano Ibra e Duarte (poi positivi n.d.r.). Ma abbiamo fatto i tamponi ed eravamo tutti negativi. Ora non so cosa succederà, come faranno a giocare, ma una cosa del genere prima o poi dovevamo aspettarcela. Bisogna stare attenti». Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 01:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA