Gravina: «Spero che gli stadi possano essere riaperti per metà luglio»

Sabato 13 Giugno 2020
​«Quando aprire gli stadi? Io mi auguro i primi di luglio. La prima settimana, massimo metà luglio. Questo significherebbe che il nostro Paese ha eliminato quelle ultime restrizioni e che siamo usciti da questo momento particolarmente buio». Intervistato da Radio Deejay, il presidente della Figc, Gabriele Gravina, parla della ripartenza del calcio avvenuta ieri con la semifinale di Coppa Italia Juventus-Milan, e fa capire che il prossimo step sarà di far tornare i tifosi, almeno in parte, negli stadi. «Quello di ieri è stato l'ultimo tassello che serviva per fugare qualunque dubbio sulla proiezione dei campionati - dice ancora Gravina -. Sono contento di quest'ultimo tassello, ne manca ancora uno che è la partecipazione dei tifosi che mi auguro avvenga in tempi molto rapidi». La partita di ieri sera ha portato Gravina a fare una riflessione. «Sono riuscito a gioire pensando a una strana coincidenza - rivela -. Ieri sera avremo dovuto inaugurare l'Europeo con Italia-Turchia a Roma e alla stessa ora è ripartito il calcio italiano. Questo deve essere un motivo di orgoglio per tutto il movimento sportivo ma anche per tanti appassionati».
© RIPRODUZIONE RISERVATA