Gran Galà del Calcio, inserito il premio “Guerini”. La mamma e l’agente: «Segnale che Daniel ha lasciato qualcosa»

Gran Galà del Calcio, inserito il premio Guerini . La mamma e l agente: «Segnale che Daniel ha lasciato qualcosa»
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 3 Dicembre 2021, 18:19

Al Radisson Blu GHR di Roma è stata presentata la seconda edizione ufficiale (la quarta in totale) del “Gran Galà del Calcio”, iniziativa ideata dall’ADICOSP (Associazione Italiana Direttori e Collaboratori Sportivi). Si tratta di una premiazione nata per elogiare e allo stesso tempo tutelare la figura del direttore sportivo. Quest’anno oltre al premio “Franco Janich”, al “Sissi Trovato Mazza” e al “Formazione LUM” è stato aggiunto anche il premio “Daniel Guerini”. Un’idea nata per ricordare il giovane calciatore della Lazio morto prematuramente il 24 marzo scorso a causa di un incidente stradale.

LE REAZIONI – Un’iniziativa accolta con grande entusiasmo dalla mamma di Daniel, Michela Priori: “Ci tengo a ringraziarvi per aver inserito mio figlio in questo evento emozionante” – ha dichiarato durante la conferenza – “Per me questa è una gratificazione perché significa che mio figlio qualcosa ha lasciato, ed io qualcosa gli ho insegnato”. Contento anche l’ex agente del giovane, Luca Antonini: “Iniziativa bellissima perché Daniel è un ragazzo che va ricordato sempre. Lui ha lasciato un calcio terreno che non gli ha mai riconosciuto del tutto quello che meritava per andare in un posto dove immagino si stia esprimendo al meglio” – il quale ci ha anche rivelato – “Daniel era sintetico e faceva parlate i fatti. Questo mi piaceva tantissimo di lui”.

I PREMIATI – La cerimonia di premiazione, inizialmente prevista lunedì 13 dicembre, è stata spostata a lunedì 20. Ad aggiudicarsi il premio dedicato a Guerini sono stati Vito Tisci, presidente del settore giovanile scolastico della Figc, Massimo Bava, ex responsabile del settore giovanile del Torino, Alberto Aquilani, allenatore della Fiorentina Primavera, Alessandro Bianco calciatore classe 2002 della Fiorentina, Alessandro Milani, calciatore classe 2005 della Lazio, Giacomo Faticanti, calciatore classe 2004 della Roma, e Samuele Vignati, calciatore classe 2004 del Monza. Tra i vari direttori che riceveranno gli altri premi ci sanno anche Daniele Pradè, Frederic Massara e Mattia Collauto, attuali dirigenti rispettivamente di Fiorentina, Milan e Venezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA