Fantacalcio, probabili formazioni della 28ª giornata: Eriksen rischia il posto, nella Juve out un titolare

Fantacalcio, probabili formazioni della 28a giornata: Eriksen rischia il posto, nella Juve out un titolare
di Francesco Guerrieri
5 Minuti di Lettura
Martedì 16 Marzo 2021, 11:17

Un occhio alle coppe europee con la testa sempre concentrata sul fantacalcio. Dalle squadre ancora in corsa tra Champions ed Europa League potrebbero arrivare indicazioni per la 28a giornata di Serie A, che si aprirà venerdì sera con l’anticipo tra Parma e Genoa e si chiuderà con il posticipo Roma-Napoli in programma domenica sera.

PARMA-GENOA (Venerdì ore 20.45)
Nei gialloblù Hernani o Brugman a metà campo, qualche dubbio in attacco dove Pellè è favorito su Zirkzee e Man si gioca il posto con Karamoh. Shomurodov verso la panchina nel Genoa: dovrebbe giocare Destro con Pandev in pole su Scamacca e Pjaca. Masiello più di Goldaniga in difesa.
Parma (4-3-3): Sepe; Conti, Osorio, Bani, Pezzella; Kucka, Hernani, Kurtic; Mihala, Pellè, Man.
Genoa (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman, Badelj, Zajc, Czyborra; Pandev, Destro.

CROTONE-BOLOGNA (Sabato ore 15)
Sulla fascia sinistra del Crotone dovrebbe esserci Rispoli, in vantaggio su Benali. Hickey insidia Dijks nel Bologna, Orsolini verso la panchina e davanti Palacio è favorito su Sansone.
Crotone (3-4-3): Cordaz; Magallan, Golemic, Luperto; Pereira, Molina, Petriccione, Rispoli; Messias, Ounas, Simy.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten, Svanberg; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio.

SPEZIA-CAGLIARI (Sabato ore 18)
Tante incognite per Italiano, che in attacco dovrebbe confermare Nzola con Gyasi e Verde. Agudelo e Galabinov scalpitano, ma partono dietro. Testa a testa Pobega-Maggiore a metà campo, Bastoni favorito su Marchizza per la fascia sinistra. Nel Cagliari può rimanere fuori Zappa, che con Semplici ha perso il posto da titolare: Nandez è la prima scelta largo a destra, dall’altra parte c’è Lykogiannis. Occhio al ballottaggio Pavoletti-Simeone.
Spezia (4-3-3): Zoet; Vignali, Erlic, Ismajli, Bastoni; Maggiore, Ricci, Estevez; Gyasi, Nzola, Verde.
Cagliari (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Nainggolan, Duncan, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti.

INTER-SASSUOLO (Sabato ore 20.45)
Gagliardini può togliere il posto a Eriksen nel centrocampo nerazzurro, Conte sta pensando anche a una staffetta tra Lautaro e Sanchez nella quale, al momento, l’argentino parte favorito per giocare titolare. Chiriches o Marlon al centro della difesa di De Zerbi; occhio al ruolo di Maxime Lopez: se gioca Obiang dietro il francese sale sulla trequarti, in caso contrario affiancherà Locatelli con l’inserimento di Defrel dietro Caputo.
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Lukaku, Lautaro.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Obiang, Locatelli; Berardi, Lopez, Djuricic; Caputo.

VERONA-ATALANTA (Domenica ore 12.30)
Zero certezze nella difesa gialloblù, in quattro per due posti: Ceccherini e Gunter favoriti su Lovato e Dawidowicz; Magnani si gioca il posto da titolare con Lazovic, che se dovesse superare il compagno andrebbe a sinistra con Dimarco nei tre dietro. L’Atalanta sarà impegnata in Champions League contro il Real Madrid.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini, Gunter, Magnani; Faraoni, Tameze, Veloso, Dimarco; Barak, Zaccagni; Lasagna.
Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, de Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Ilicic; Muriel.

JUVENTUS-BENEVENTO (Domenica ore 15)
Squalificato Cuadrado, Pirlo verso la difesa a tre con Bernardeschi largo a sinistra a centrocampo e Chiesa dall’altra parte. Più de Ligt di Chiellini. McKennie sulla trequarti con Kulusevski pronto a subentrare. Lapadula dovrebbe riprendersi il posto da titolare nel Benevento, ma Gaich è lì pronto a insidiarlo. Ionita confermato sulla trequarti con Insigne che dovrebbe ancora rimanere fuori.
Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, de Ligt; Chiesa, Arthur, Rabiot, Bernardeschi; McKennie; Morata, Ronaldo.
Benevento (4-3-2-1): Montipò; Improta, Caldirola, Tuia, Barba; Hetemaj, Viola, Dabo; Ionita, Caprari; Lapadula.

SAMPDORIA-TORINO (Domenica ore 15)
Yoshida-Colley dovrebbe essere la coppia di centrali di Ranieri, Damsgaard si candida per giocare al posto di Jankto o insieme a Quagliarella ma dovrà superare la concorrenza di Keita. Singo più di Vojvoda nel Torino, torna Belotti in attacco e c’è ancora Sanabria vicino a lui. Occhio a Murru che insidia Ansaldi.
Sampdoria (4-4-2): Audero, Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Keita, Quagliarella.
Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Singo, Rincon, Mandragora, Lukic, Ansaldi; Sanabria, Belotti.

UDINESE-LAZIO (Domenica ore 15)
Llorente in pole su Okaka e Nestorovski nell’attacco bianconero, De Maio in ballottaggio con Bonifazi per un posto in difesa. La Lazio sarà impegnata in Champions League contro il Bayern Monaco.
Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, De Maio, Nuytinck; Molina, de Paul, Arslan, Walace, Larsen; Pereyra; Llorente.
Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Fares; Correa, Immobile.

FIORENTINA-MILAN (Domenica ore 18)
Venuti è ormai titolare fisso sulla fascia destra, ancora una volta è in vantaggio su Malcuit e Caceres che potrebbe anche essere schierato dall’altra parte per far riposare Biraghi. Il Milan sarà impegnato in Europa League contro il Manchester United.
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Martinez Quarta; Venuti, Bonaventura, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Ribery, Vlahovic.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Tomori, Kjaer, Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Calhanoglu, Krunic; Brahim Diaz.

ROMA-NAPOLI (Domenica ore 20.45)
La Roma sarà impegnata in Europa League contro lo Shakhtar. Nel Napoli Hysaj sostituisce lo squalificato Di Lorenzo, Demme più di Bakayoko e Osimhen insidia Mertens.
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Ibanez, Kumbulla; Karsdorp, Villar, Cristante, Spinazzola; Pedro, Pellegrini; Dzeko.
Napoli (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens.

© RIPRODUZIONE RISERVATA