INTER

Barella, fuga da San Siro dopo aver abbattuto la Juventus: è nata la piccola Matilde

Lunedì 18 Gennaio 2021 di Salvatore Riggio
Barella, fuga da San Siro dopo aver abbattuto la Juventus: è nata la piccola Matilde

Se c’è un giocatore che meglio di tutti sta rendendo felice il c.t. Roberto Mancini, in vista di Euro 2021, quello è Nicolò Barella. Il centrocampista nerazzurro, che il 7 febbraio compirà 24 anni, sta vivendo giorni memorabili. Prima è stato il grande protagonista nel derby d’Italia contro la Juventus, vinto 2-0 dall’Inter, poi di una fuga felice dallo stadio per assistere alla nascita della sua terza bambina. Succede anche questo in un calcio che ha bisogno di storie così, dilaniato – come tutti gli altri settori – dalla crisi dovuta all’emergenza pandemia, che il mondo sta vivendo ormai da un anno.

Così Barella diventa il simbolo di un eroe sportivo, grazie all’assist per il vantaggio firmato da Vidal (prima rete di testa subita dai bianconeri in questo campionato) e del gol del raddoppio su un lancio di oltre 60 metri di Bastoni che ha sorpreso la squadra di Andrea Pirlo. Per poi diventare una sorta di «giocatore umano» correndo in ospedale. Nata alle 6.23, è stata la moglie Federica Schievenin ad annunciare il lieto evento sul proprio profilo Instagram: «Benvenuta Matilde del nostro cuore».

La coppia ha già due figlie: Rebecca di tre anni e Lavinia di un anno. Chissà se il centrocampista dedicherà il suo prossimo gol alla nuova arrivata. I prossimi impegni dell’Inter sono la gara con l’Udinese (sabato 23 gennaio, ore 18) e i quarti di finale di Coppa Italia contro il Milan. Intanto, si gode la sua doppia felicità.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA