Pre olimpico, Italia batte Portorico. I giocatori si inginocchiano

Credits: Italbasket
di Marino Petrelli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Luglio 2021, 18:37 - Ultimo aggiornamento: 22:00

Prima si inginocchia a sostegno del movimento Black Lives Matter, poi soffre, infine la porta a casa. L’obiettivo era quello di evitare la Serbia in semifinale e l’obiettivo è stato rispettato. Italbasket vince 90-83. Portorico è avanti 25-42 e 48-58, poi l’Italia piazza un parziale da 19-0 tra la fine del terzo e l’inizio del quarto periodo e la partita cambia completamente. Bene Polonara, 21 punti, 7/12 dal campo e 10 rimbalzi. Fontecchio, 21 punti e 8/13 da due. Mannion fa 22 punti e 7 assist. Per Portorico, 11/26 da tre punti, Clavel 22 punti e Browne, che ha giocato a Trento la passata stagione, con 16 punti, 16 assist e 9 rimbalzi. 

Gli azzurri affronteranno nella semifinale di sabato la vincente tra Filippine e Repubblica Dominicana, mentre la Serbia giocherà contro Portotico, dopo aver ottenuto due vittorie nel suo girone di qualificazione faticando più del previsto. Domenica la finalissima che regalerà il posto disponibile per le Olimpiadi di Tokyo. 

Coni, il presidente Malagò: «Che bella l'Italia, divertiamoci alle Olimpiadi di Tokyo»

LA PARTITA 

Coach Sacchetti manda in campo Spissu, Tonut, Fontecchio, Melli e Polonara che segna il primo canestro azzurro al pre olimpico. Portorico è reattivo in avvio: 5-7, poi 7-13 al sesto. Le triple dei portoricani fanno male: 15-21 all’ottavo. Al primo riposo è 18-24. Ortiz, ancora da tre, lancia Portorico sul 18-29, Clavel allunga fino al 23-37 al 15esimo. L’Italia non segna più, soprattutto da tre, avversari avanti 25-42. Mannion e Fontecchio alzano il livello della difesa, l’Italia accorcia 37-44 al riposo lungo

Al rientro in campo, Browne trova la tripla del 39-48, poi però Mannion inventa in attacco e riavvicina gli azzurri 48-51 al 24esimo. Nel momento migliore, l’Italia si smarrisce ancora, 48-58, poi all’improvviso la partita cambia inerzia e punteggio. Un parziale da 16-0 negli ultimi quattro minuti rimanda gli azzurri avanti 64-58 alla fine del terzo periodo. Mannion e Polonara e la difesa di Michele Vitali sono fondamentali. Portorico fa molta più fatica in attacco, Mannion e Ricci trovano le triple del 73-63 al 34esimo. Sembra finita, Portorico rientra con le triple fino al 73-71. Ancora Mannion e Polonara tengono a distanza i portoricani, l’Italia resiste al ritorno degli avversari e vince 90-83

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA