NBA, Durant-Irving show contro Atlanta. Gallinari si fa male, LeBron da record

Giovedì 31 Dicembre 2020
NBA, Durant-Irving show contro Atlanta. Gallinari si fa male, LeBron da record

Nella notte NBA spicca la prima sconfitta stagionale per gli Atlanta Hawks, che si arrendono ai Nets al termine di una partita dal punteggio altissimo (145-141) e a tratti molto divertente, con entrambe le squadre — che si affronteranno anche domani in back-to-back — sopra quota 100 già nel terzo quarto. Decisive le due stelle Kevin Durant e Kyrie Irving, che hanno segnato gli ultimi 20 punti di Brooklyn. KD ha sfiorato la tripla doppia con 33 punti, 11 rimbalzi e 8 assist, mentre Irving si è scrollato di dosso una prestazione sottotono per tre quarti (3/16 al tiro) realizzando 17 dei suoi 25 punti nell'ultimo quarto. Insieme a loro anche i 23 punti di Joe Harris.

Atlanta ha perso Gallinari per infortunio nel primo quarto: Danilo si è procurato una distorsione alla caviglia destra andando a rimbalzo con Irving. La sua partita si è chiusa dopo appena tre minuti, nei quali aveva iniziato bene con 5 punti. La buona notizia per Atlanta è che se l'è giocata fino all'ultimo sul campo di una seria candidata al titolo, costringendo le due stelle a fare gli straordinari. Hanno chiuso a 30 punti in doppia doppia sia Trae Young (con 11 assist) che John Collins (con 10 rimbalzi), seguiti dai 22 di Bogdan Bogdanovic (6/11 da tre) e i 20 di Cam Reddish. Pur perdendo l'imbattibilità e Gallinari, questi Hawks sono in corsa per un posto ai playoff.

LeBron James, 36 anni da record: ora le 1000 partite di fila in doppia cifra

I Lakers battono gli Spurs 121-107 grazie a un LeBron James da record: nel giorno del suo compleanno ha toccato quota mille partite consecutive in doppia cifra, la striscia più lunga nella storia della NBA. Per lui alla fine ci sono 26 punti con 5 rimbalzi e 8 assist, miglior realizzatore del match seguito tra i gialloviola da un Dennis Schröder da 21 punti e un Anthony Davis da 20. Tra i texani la notizia della serata è l'esordio come capo-allenatrice di Becky Hammon, che ha preso il posto di Gregg Popovich dopo che l'allenatore degli Spurs è stato espulso per proteste nel corso del secondo quarto. Hammon è diventata la prima donna nella storia ad allenare una partita NBA. 

I Miami Heat si riscattano dopo la figuraccia con i Bucks di ieri e vincono 119-108. Merito di un Goran Dragic da 26 punti e della tripla doppia sfiorata di un super Bam Adebayo (22 punti, 8 rimbalzi e 10 assist). Tyler Herro chiude con 21 punti e il suo massimo in carriera in quanto a rimbalzi (15). Non basta ai Bucks un Giannis Antetokounmpo in tripla doppia da 26 punti, 13 rimbalzi e 10 assist in 38 minuti sul parquet. 

Vincono anche i Boston Celtics, che superano 126-107 i Memphis Grizzlies privi di Ja Morant (ne avrà per circa tre settimane). I riflettori se li prende Jaylen Brown, che chiude col massimo in carriera di 42 punti grazie a un clamoroso 15/21 dal campo e 7/10 da tre. Il tutto in tre quarti, visto che l'ultimo l'ha guardato dalla panchina. Successi per Charlotte su Dallas (male Doncic) e Clippers, che ritrovano Leonard (seppur con una protezione al volto per proteggere la bocca) e hanno la meglio su Portland.

I risultati delle partite della notte NBA:

Brooklyn Nets-Atlanta Hawks 145-141
San Antonio Spurs-Los Angeles Lakers 107-121
Miami Heat-Milwaukee Bucks 119-108
Boston Celtics-Memphis Grizzlies 126-107
Dallas Mavericks-Charlotte Hornets 99-118
L.A. Clippers-Portland Trail Blazers 128-105

© RIPRODUZIONE RISERVATA