Solidarietà, bottiglie da collezione all'asta per le donne vittime di violenza

Martedì 26 Novembre 2019
da sinistra, Alice Lam, Cristiano De Lorenzo e Sara Ricci
Solidarietà e gusto. Arte vinicola per gli emarginati”: sono stati venduti tutti i lotti (53) di vino dell’asta benefica battuta da Christie’s nei Musei di San Salvatore in Lauro. L’obiettivo è stato quello di raccogliere fondi per finanziare la formazione da aiuto cuoco di 30 donne sopravvissute a violenze, per il progetto “Cibus – Gli chef di domani”. La scelta dei vini è stata curata da Luca Maroni e la madrina dell’iniziativa è stata l’attrice Sara Ricci. Sarà coinvolto nuovamente il mondo dell’arte per completare la raccolta fondi Grande solidarietà da parte della piazza romana nel corso dell’asta benefica di vini pregiati, battuta da Christie’s nei Musei di San Salvatore in Lauro. La scelta dei vini è stata curata da Luca Maroni, enologo di fama internazionale. Un buon risultato, dunque, per la seconda tappa del progetto “Cibus – Gli chef di domani” organizzato da Alliance for African Assistance Italy (AAA Italy), in collaborazione con Christie’s e Il Cigno Edizioni. “Il primo appuntamento con l’asta di beneficenza di quest’anno si è svolto il 16 luglio scorso – ha sottolineato Walter Lam, direttore generale di Alliance for African Assistance- sempre nei Musei di San Salvatore in Lauro. Tra la prima e seconda asta abbiamo raccolto una somma importante, che però non consente di raggiungere appieno l’obiettivo del progetto: dare una formazione qualificata da aiuto cuoco a 30 donne sopravvissute ad atti di violenza di ogni tipo e momentaneamente ospitate presso case famiglia, centri antiviolenza e congregazioni religiose”.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma