ROMA

Torna la Dolce Vita con gioielli da star

Mercoledì 26 Giugno 2019 di Paola Pisa

Lo spettacolo meraviglioso di Roma vista dall’alto. Sulla terrazza che guarda da vicino il cupolone si incontrano celebrities internazionali e uno stuolo di belli e famosi arrivati per l’occasione. Ammirano gli strepitosi e preziosissimi gioielli delle star. E applaudono nel gran finale gli spettacolari fuochi d’artificio. La “Dolce Vita” torna grazie a una griffe che il mondo ci invidia. Si inaugura la mostraBulgari, la storia, il sogno” e ad ospitarla è nientedimeno che Castel Sant’Angelo. Seicento gli invitati di rango su scale e scaloni, tra archi e sale: sono chiamati ancora una volta a un grande evento voluto dalla griffe romana. 

In esposizione diamanti, smeraldi, zaffiri, rubini e altre gioie appartenute a divine e ora parte della Collezione Haritage del brand. Nelle teche pezzi rari e mai esposti provenienti da collezioni private. Collier, anelli, spille, parure, orecchini, orologi, bracciali e appaiono accanto a foto delle dive a cui sono appartenuti: Elizabeth Taylor, Ingrid Bergman, Anna Magnani, Audrey Hepburn. I fotografi si scatenano, su influencer e top modelli come Oliver Cheshire. Davanti al photo wall posano la biondissima attrice inglese Carey Mulligan, Tamu McPherson, Anna Cleveland, figlia di Pat supermodel anni 90. Ci sono Nathalie Rapti Gomez, la principessa Lilly de Wittgenstein, Yvonne Sciò, Ginevra Odescalchi. Nella lista degli invitati figurano gli attori Giuseppe Zeno, Giulio Berruti, Alessio Lapice, con Virginia Valsecchi, e l’artista e scultore di tessuti britannico Daniel Lismore. A fare gli onori di casa tra i suggestivi squarci del Castello è Jean-Christophe Babin, CEO del brand. 

Ecco Nicola Bulgari e la moglie Beatrice, Carlotta Bulgari figlia di Paolo. Marisela Federici, in vestito nero lungo. Tra i gioielli che ripercorrono gli iconici stilemi e le idee vincenti ecco quelli con le monete, i cosiddetti “tubogas”, i serpenti. Attraggono gli inconfondibili accostamenti di pietre colorate, la sapienza e maestria nelle lavorazioni. Il giro del Castello continua, ancora più su. Ad accompagnare le meraviglie orafe, compaiono sui manichini gli abiti di couture dell’infinito guardaroba privato di Cecilia Matteucci Lavarini, guru del collezionismo di moda. Più di 3mila modelli nell’archivio. E poi filmati, documenti di una maison che da oltre un secolo intreccia il suo percorso con personaggi ed, eventi storici. A partire dal mitico fondatore Sotirio Bulgari, maestro argentiere arrivato a Roma nel 1884 in cerca di fortuna. Si incontrano Emanuela D’Alessandro, Consigliere diplomatico del Presidente della Repubblica e Elena Valensise, l’ambasciatore di Turchia. Champagne. E “cocktail dinatoire”, come dire cena in piedi. In cielo girandole e fuochi.

Ultimo aggiornamento: 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma