La movida glam riparte dal Maxxi

Martedì 2 Giugno 2020 di Lucilla Quaglia

La Roma glam riparte dal Maxxi. O meglio dal giardino del ristorante dirimpettaio del museo: qui sono attesi cento illustri ospiti en plein air, come suggeriscono le regole del particolare momento. Un bel segnale per l’era post covid: una piazza dove poter finalmente ritrovare gli amici, ricca di presenze del mondo dello sport, dello spettacolo e della cultura.
 

 

Sfila, in questo melting pot di personaggi, l’effervescente Bebe Vio, in ampi pantaloni di cotone nero su canotta scura a collo alto, molto trendy, e tracolla in pelle marrone. Ammiratissima come sempre, corre via per non farsi fotografare. Le sta accanto Maria Teresa Pacelli. Reduce da Sanremo si gode l’evento il poliedrico rapper Fasma. Risponde all’invito della dj Sonia Rondini, sempre molto punk, l’attrice Beatrice Grannó, in pantaloni floreali su spolverino color carta da zucchero e mascherina intonata. L’influencer Tess Masazza è con il regista Matteo Martinez. Il cantante Antonio Aiello parla con Leonardo Bocci, degli Actual. Ecco Manfredi Alemanno in compagnia del segretario generale del Maxxi, Pietro Barrera. La coloratissima Martina Ferrara saluta Isabella Rauti.

Accolti da Alessandro Cantagallo, tutti ad ammirare i sistemi per rispettare le distanze di sicurezza: gli spazi esterni del locale sono infatti allestiti con delle  speciali creazioni dette “Homy”. Si tratta di strutture a forma di cupola che ricordano gli iglù, ma fatte con le canne del legno di bambù che disegnano la mezza sfera per lasciare gran parte dello spazio aperto. Ciascuna di loro ha un diametro di 5 metri e ospita tra tavolini e sedute fino a 4/5 persone, per garantire la distanza di sicurezza mentre si mangia o si beve un drink.
E nell’aria si apprezzano gli speciali profumi come lo spaghettone ajo, ojo e crudo di gambero rosso di Mazara, le tartare di manzo, salmone o veggie con avocado ma anche tanto street food, tra cartocci di fritti e sfizi e il big Med Hamburger. Qualcuno sceglie l’angolo sushi bar e il food truck vintage a base di crepes, semifreddi e gli insoliti gelati senza lattosio creati con infuso di cardamomo, legno di rosa e pistacchio oppure con granella, yogurt e miele. Protagoniste della pasticceria, le leccornie della pastry chef Irene Tolomei, ex finalista della sesta edizione di “Bake Off Italia” e conosciuta su Instagram. E la notte decolla, al grido di finalmente insieme.
 

Ultimo aggiornamento: 00:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA