L'architetto dei "Marmi" e di Valle Giulia

di Fabio Isman
Una delle 64 statue dello Stadio dei Marmi era deceduta: il Lanciatore di giavellotto di Aldo Buttini, negli Anni 70 è stato colpito da un fulmine. Un delicato restauro lo ha restituito, nel 2006, colmando così, dopo oltre 30 anni, un vuoto, antiestetico, nella sequenza di 64 sculture in marmo bianco di Carrara, alte quattro metri e offerte ciascuna da una provincia italiana, nell'impianto progettato nel 1928 da Enrico Del Debbio, con il piano generale dell'allora Foro Mussolini. Ognuna rappresenta uno sport diverso, e il...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 29 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:29

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP