Roma, termosifoni rotti nelle case popolari, nuova protesta dei residenti: bruciati cartoni in strada

Martedì 21 Gennaio 2020
Roma, termosifoni rotti nelle case popolari, i residenti bruciano cartoni per protesta

Non si fermano le proteste degli abitanti delle case popolari del quartiere Casal Bruciato, a est di Roma. In via Tommaso Smith, i residenti lamentano ancora una volta la mancanza di riscaldamento. Secondo quanto si è appreso, a protestare al momento sono circa 25 persone che hanno bruciato dei cartoni. Sul posto la polizia
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma