Protestano i pendolari della linea ferroviaria Roma-Nettuno: «Ridateci la fermata a Pomezia»

Sabato 30 Novembre 2019 di di Moira Di Mario
Protestano i pendolari della linea ferroviaria Roma-Nettuno: «Ridateci la fermata a Pomezia»
Ripristino della fermata alla stazione di Pomezia della linea Nettuno Roma nelle fasce pomeridiane e serali; potenziamento dei collegamenti tra la Capitale e Santa Palomba; incremento delle soste a Pomezia per la linea Minturno – Termini; dimezzamento dei tempi di attesa il pomeriggio dei giorni di festa e il completo restyling dello scalo ferroviario di Santa Palomba.
Sono le richieste, presentate per l’ennesima volta, dal Comitato pendolari della stazione di Pomezia alla Regione Lazio, a Trenitalia e a rete ferroviaria italiana durante l’incontro che si è svolto in Regione una decina di giorni fa e al quale ha partecipato anche l’Unione dei Comitati pendolari linea Fl 7 Minturno Roma. «La riunione si è svolta a distanza di un anno dall’ultima e nulla è cambiato per lo scalo pometino – dicono i viaggiatori di Pomezia – sia per l’offerta del servizio, sia per l’ammodernamento delle strutture nella stazione che è tra le più utilizzate dell’intera linea Fl7 con i suoi seimila passeggeri al giorno».
Per il Comitato le priorità riguardano soprattutto un collegamento da Termini a Santa Palomba tra le 19,36 e le 20.36, la sosta del treno da Formia diretto a Roma che attualmente transita solo a Pomezia alle 5,30 «per arrivare a prendere le prime corse della metro», ma anche l’istituzione della fermata di un convoglio tra le 8 e le 8,35 «per colmare il buco – dicono - di oltre 30 minuti in una fascia oraria molto frequentata». Il comitato è tornato quindi a sollecitare il ripristino della sosta dei treni della Roma Nettuno almeno il pomeriggio e la sera «con il doppio beneficio – aggiungono - di alleggerire l’affollamento dei treni per Minturno, Formia e Gaeta e consentendo così un maggior comfort per i pendolari di Pomezia».
Chiesto inoltre il dimezzamento dei tempi di attesa il pomeriggio dei festivi da Termini che attualmente è di circa 2 ore. Puntuale la replica di Trenitalia e Rfi. «Per la Linea Fl7 Minturno-Roma è stato già avviato lo studio di fattibilità tecnico economica dei collegamenti e delle fermate richieste – spiegano le due aziende - una volta completato, sarà trasmesso alla Regione Lazio, ente competente in materia di programmazione oraria del trasporto ferroviario regionale».
Il Comitato ha infine chiesto conto sui ritardi della ristrutturazione della stazione di Pomezia che doveva già essere partita, ribadendo l’esigenza della riapertura della sala d’attesa e dei bagni. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma