Roma, rischia di chiudere il centro anti-tumore di Palazzo Baleani

Venerdì 6 Luglio 2018
Rischia di chiudere per carenza di personale Palazzo Baleani, il centro per la prevenzione del tumore al seno di corso Vittorio Emanuele. A fine luglio andrà in pensione una oncologa ecografista e questa sede distaccata del policlinico Umberto I non potrà più continuare l'attività di diagnosi e cura. Nel centro di senologia resterebbero solo la responsabile, la professoressa Maria Luisa Basile, e un radiologo: ma senza la presenza in organico di due oncologi la struttura è destinata a chiudere. Al momento non è prevista la sostituzione del medico che sta per andare via.
Palazzo Baleani è un punto di riferimento importante per la salute delle donne, funziona come una sorta di pronto soccorso: l'accesso è libero per chi manifesta dei sintomi, non servono prenotazioni e non ci sono liste di attesa.  Sono tantissime le donne che ogni giorno si mettono in coda per una diagnosi tempestiva. Nel giro di qualche ora vengono sottoposte a tutti gli accertamenti, dall'ecografia alla biopsia. Le pazienti con la diagnosi di tumore al seno vengono prese in carico e curate al policlinico Umberto I.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma