Rieti, il Comune pronto a intervenire
sulla manutenzione dello Scopigno
Di Fazio: "Sinergia con la Lupa"

Le pessime condizioni del manto dello Scopigno
di Christian Diociaiuti
2 Minuti di Lettura
Martedì 19 Gennaio 2016, 19:30 - Ultimo aggiornamento: 19:57

RIETI – Si cerca una soluzione per migliorare, almeno parzialmente, la situazione drammatica del manto erboso dello Scopigno. L’idea dell’assessore allo sport del Comune di Rieti, Vincenzo Di Fazio, è di aiutare il gestore, la Lupa, nella manutenzione del manto erboso con il personale comunale. “Già nei prossimi giorni potrebbe esserci un sopralluogo e, risolte delle questioni burocratiche, potremmo già iniziare ad intervenire”. Da sottolineare che durante le feste di Natale, quando né Serie D né Lega Pro sono scese in campo, Lupa e Rieti si sono date da fare, commissionando alcuni interventi alla ditta Conti per riportare il manto erboso in condizioni accettabili. Lavori che hanno scongiurato il fatto che ci fossero condizioni peggiori di quelle registrate nell’ultimo weekend, soprattutto da parte del Rieti che si è trovato un campo pesante e scivoloso.

“L’idea – ha spiegato Di Fazio – è che siccome la Lupa ha fatto dei lavori nella struttura, oltre che sulla recinzione, anche di manutenzione straordinaria che non spettavano a loro, il Comune metterà a disposizione il personale che per anni si è occupato del manto erboso per la manutenzione dello stesso”. Con l’affidamento in gestione, in effetti, il Comune ha lasciato tutto in carico al gestore, ma per riscattare quanto fatto dalla Lupa, la aiuterà sul fronte della manodopera per la manutenzione del terreno di gioco. “Non essendoci i soldi – aggiunge Di Fazio – facciamo così, posto il fatto che per il campo serve un intervento radicale che chiaramente non si può fare ora”.

L’intervento radicale, più volte invocato, dovrà esser fatto a campionati finiti e con il meteo favorevole, sempre a seconda delle disponibilità economiche. In settimana, dunque, si potrebbero già vedere i frutti dell’operato degli operai, in vista del ritorno in campo, nel weekend del 30 e 31 gennaio, delle squadre di casa, Lupa e Rieti. Di Fazio non sembra pentito delle scelte estive su gestione e doppio inquilino allo stadio: “Il campo – ammette DI Fazio – anche se ci fosse stata una sola squadra, avrebbe gli stessi problemi. Con l’arrivo della Lupa, che non si è mai tirata indietro alle nostre richieste, abbiamo potuto mettere a norma la recinzione a costo zero. Un intervento utile, magari, per il futuro e per il Rieti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA