Real Sebastiani a Salerno: avversario ko, Pietropaoli ordina a Traini di fermarsi. Gesto lodato anche da Valerio Bianchini

Roberto Pietropaoli in tribuna (foto Meloccaro)
di Luigi Ricci
2 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Marzo 2021, 20:22

RIETI - Domenica scorsa, durante il match tra Salerno e Real Sebastiani, in una fase intensa della partita il playmaker campano Allegro, durante un’entrata, si è infortunato a una caviglia perdendo palla. Prontamente Traini l’ha recuperata ed è volato in contropiede, ma a quel punto il patron Roberto Pietropaoli si è precipitato giù dalla tribuna urlando al suo giocatore di fermarsi per non trarre profitto da quell’indebito vantaggio.

Ciò ha colpito il telecronista locale Felice Naddeo quando ha scoperto che si trattava nientemeno che del proprietario della squadra, non sapendo che Pietropaoli già ai tempi del futsal si distinse per gesti del genere come quando ordinò ai suoi giocatori di segnare un autogol per compensare un gol segnato immeritatamente dai suoi per un infortunio di un avversario.

Naddeo ha lodato il gesto con un post su Facebook  e tra le reazioni positive c’è stata anche quella del “Vate” Valerio Bianchini  che ha commentato: «Molto confortante scoprire che esistano ancora imprenditori di sport che dai valori dello sport sono animati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA