Rieti, pareggio nel derby tra Amatrice
e Cantalice: al Tilesi finisce 2-2.
Tabellino, commenti e foto

Domenica 17 Novembre 2019 di Marzio Mozzetti
Un momento della gara (Foto Cdm Servizi)

RIETI - Un punto a testa per l’Amatrice e il Cantalice che regalano emozioni nel derby reatino di Promozione. Partita vivace che si chiude sul pareggio, dopo che le due formazioni hanno provato a prendersi i tre punti.
 

 

Il primo squillo è per Colangeli che al 12' di tacco in area di rigore impegna Pezzotti. Subito dopo il Cantalice pericoloso con Beccarini che molto defilato sulla sinistra in area di rigore, tenta il tiro e la palla accarezza la traversa. Il Cantalice cerca il gol al 17’ con Njiki che conclude poco fuori e poi ancora al 21’ arriva la rete su calcio piazzato con Panitti che incorna di testa indisturbato e la mette dentro. L’Amatrice tenta la reazione e ci si riesce al 32’ quanto Medici anche lui di testa riporta il punteggio sull’1 a 1. Il Cantalice al 34’ con Camilli ha una netta occasione, ma Pica sulla line provvidenziale respinge la palla. Il secondo tempo si chiude con due tiri di Colangeli e Pezzotti di poco fuori rispettivamente al 40’ e al 42’.

Nella ripresa è il Cantalice a rendersi pericoloso al 5’ con il tiro di Accardo da molto lontano; gli risponde all’11’ Colangeli che si smarca tutti e tira sul secondo palo con la palla che esce per un soffio fuori. Stessa occasione al 21’ sempre con Colangeli. Il vantaggio per l’Amatrice arriva pochi minuti più tardi con Pietrangeli che imboccato da un passaggio filtrante di Pezzotti, conclude in rete. Nemmeno il tempo di rimettere la palla al centro, che arriva la risposta del Cantalice che un minuto dopo trova il gol del pareggio con un tiro potente di Mostarda. Si arriva così verso la fine della partita, quando ci sono alcune occasioni sullo scadere che avrebbero potuto cambiare la gara. Al 42’ Accardo tira da fuori area e Pantarotto miracolosamente respinge: poi ancora Accardo due minuti più tardi su punizione ritrova sempre l’estremo difensore dell’Amatrice pronto alla respinta. L’Amatrice, che gioca gli ultimi dieci minuti della ripresa in dieci per l’espulsione diretta di Vitale, ha una clamorosa occasione con Pezzotti al 46’ che solo in area, conclude sul portiere avversario. Dopo il tiro di Camilli che esce di poco fuori, l’ultima occasione è per i padroni di casa con un tiro di Colangeli da lontano e la parata di Pezzotti che sancisce il definitivo pareggio.

I COMMENTI
Romeo Bucci, allenatore Amatrice: «Un derby emozionante, un po’ bloccato all’inizio, poi le squadre hanno giocato bene. Forse ai punti abbiamo fatto qualcosa in più noi. L’espulsione ci ha un po’ condizionato perché volevamo metterli sotto, sapendo che avevano giocato mercoledì in coppa, ma alla fine abbiamo preso il pareggio».
Simone Patacchiola, allenatore Cantalice: «Una partita giocata a viso aperto da tutte e due le squadre. Alla fine, la partita potevamo vincerla tutte e due. La mia squadra ha mancato qualche occasione di troppo. non siamo stati cinici in alcune occasioni. Tutto sommato una gara piacevole: ci prendiamo questo punto ed andiamo avanti».

IL TABELLINO
Amatrice: Pantarotto, Bucci, Cenfi, Pica, Medici, D'Amelia, Gianfelice (17’ st Pietrangeli S.), Onesti (26’ st Vitale), Colangeli, Dolce (26’ st Masci), Pezzotti. A disp. Santarelli, Pietrangeli T., Micarelli, D'Alfonsi, Polidori, Corsi. All. Bucci.
Cantalice: Pezzotti, Rossi (22’ st Mostarda), Agnesi, Bengala, Panitti, Laureti, Agostini (6’ st Chelebi), Santarelli (1’ st Accardo), Camilli, Beccarini (15’ st Maccioni), Njiki (36’ st Alessandrini). A disp. Miriello, Fusacchia, D'Ippolito, Laurenti. All. Patacchiola.
Arbitro: Frizza di Perugia (Degli Abbati - Carpinelli)
Reti: 21' pt Panitti (C), 32' pt Medici (A), 28' st Pietrangeli S. (A), 29’ st Mostarda (C)
Note: ammoniti D’Amelia (A), Camilli, Njiki (C); espulsi Vitale (A)

Ultimo aggiornamento: 18:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma