WISHLIST

Yoga in quarantena? La tuta intera è la nuova tendenza del lockdown

Sabato 11 Aprile 2020 di Costanza Ignazzi

Il vero must del lockdown? Non è la pizza fatta in casa né la videochiamata con le amiche per l'aperitivo; non è il caffé preso in balcone né l'incetta di cartigienica dopo tre ore di fila al supermercato. La vera, irrinunciabile attività da quarantena è lo yoga casalingo sul tappetino che le più previdenti hanno prontamente acquistato via Amazon. Ma anche per questo serve il look giusto, quello che ci convincerà a non abbandonare ogni velleità di workout finendo invece per scofanarci di patatine davanti alla Casa di Carta.

WISHLIST Abiti della primavera: dal grembiule allo chemisier tutti i vestiti che fanno tendenza (perché torneremo a uscire)

E l'ultimo trend per cimentarvi in Adho mukah Svanasana (per le profane: la posizione del "cane che guarda in basso") è la tuta intera, perfetta per le Stories post allenamento che volevate giustappunto postare su Instagram. Più d'impatto dei soliti leggings da battaglia che pensavate di buttarvi addosso al volo e senza dubbio più professional di quelli del pigiama con il quale, ammettetelo, avete abbozzato qualche Asana: perché anche l'autostima vuole la sua parte e perché prima o poi torneremo in palestra (forse). 

WISHLIST Tra i capelli mollette e fermagli colorati: gli hairstyle della primavera (e della quarantena) come negli anni Novanta

Stile tecnico, cuciture modellanti e scollo all'americana quella di Free People (su Zalando sono disponibili sia il modello verde kaki sia quello nero, intorno ai 90 euro), mentre Oysho la propone color malva con maniche corte e schiena più coperta (40 euro): il che non toglie che sarà meglio coprirvi per il rilassamento finale. Simile il modello della Nike (101 euro), con tessuto traspirante Infinalon in caso il flow si facesse impegnativo. Dal vago sapore bohémien invece quelli del brand italiano Mikini (sui 120 euro) sia a tinta unita che bicolori: sostanzialmente sarà come fare il Saluto al sole in spiaggia, o quasi. Anche se poi, tuta all'ultimo grido o leggings druciti, ciò che conta è ritagliarvi un momento per voi, per il vostro corpo e per la vostra mente. Namasté. 
 

 
 

Ultimo aggiornamento: 12 Aprile, 13:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA