Capelli anni '90, dalle treccine al mollettone le acconciature made in Nineties spopolano (di nuovo)

Lunedì 23 Settembre 2019 di Costanza Ignazzi

Mentre eravamo impegnate a prendere atto - non senza qualche perplessità - del ritorno del mullet, un altro decennio cominciava in sordina a prendersi la propria rivincita, sui social e sulle teste più modaiole. Stiamo parlando, ovviamente, dei mitici anni Novanta, tempo di grunge, camicie a quadri e capelli improbabili.

Mullet style, torna il (discutibile) taglio di capelli simbolo degli anni '80
Michelle Hunziker, nuovo look dopo 25 anni: «Maria De Filippi mi ha affidato la sua creatura»

Se il solo pensiero della parola "mèches" vi fa scattare un moto automatico di disapprovazione probabilmente non ci crederete ma sì, le ciocche biondo platino che tanto avete invidiato alla vostra amica del cuore del liceo stanno per tornare. Anzi, forse lo hanno già fatto, per mano ad esempio del parrucchiere di Kim Kardashian, l'hairstylist delle star Andrew Fitzsimons, che ha scelto di illuminare la chioma della signora West con corpose ciocche color miele. Un caso? Non proprio. 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

On set for the Matte Cocoa Collection 8.16 Kkwbeauty.com

Un post condiviso da Kim Kardashian West (@kimkardashian) in data:


Un altro indizio è - per chi la ricorda - la coda ribattezzata "Bratz ponytail", perché identica a quella delle appariscenti bambole che conquistarono le bambine nate prima del 2000. Se non sapete a cosa ci riferiamo basta spulciare gli ultimissimi look della very important modella Bella Hadid nei vari party delle fashion week: coda alta e tiratissima con ciuffo davanti incollato al viso. Altre fan della super coda? Kylie Jenner e Hailey Bieber. Ok, fanno parte della stessa cricca ma ricordate, nessun look avviene per caso.
 
 

Come all'ultima sfilata Armani, dove l'acconciatura scelta per le modelle era un tripudio di "nodi bantu": sì, quelli preferiti dalla Gwen Stefani dei tempi di "Don't Speak", che li sfoggiava praticamente su tutti i red carpet per quell'aria da rocker alternativa che ben ricordiamo. L'acconciatura si è timidamente riaffacciata nell'estate del 2018, ma non tutte erano ancora convinte: ora sembra proprio che sia IL tocco glamour da osare. Oppure si può prendere spunto da Max Mara, che per la Milano Fashion Week ha presentato tutte le modelle con cappello e treccine degne del 1999 in salsa Britney Spears. 

Per il resto, sono tornate su Instagram anche le famigerate "mollette", in un po' tutti i formati. Se Kaia Gerber, ormai celebre figlia di Cindy Crawford se la sente di condividere sul suo profilo una foto con i capelli raccolti da un mollettone rosso, forse i tempi sono maturi per non vergognarsi più di quelli che abbiamo nel cassetto del bagno. E tenetevi forte perché qualche estrosa fashionista ha addirittura riesumato le mollette a forma di farfalle che un po' tutte le trentenni hanno usato per le acconciature estive: più colorate sono meglio è, proprio come allora. 
 

Ultimo aggiornamento: 24 Settembre, 21:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Ristoranti acchiappa-turisti: l’invasione dei microonde

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma