CODICE ROSSO

Senatrice Pd lancia l'allarme, «il Codice Rosso non funziona, la prova è la morte di Adriana Signorelli»

Lunedì 2 Settembre 2019
La vittima Adriana Signorelli con il marito

«L'ennesimo Femminicidio, ancora una volta di una donna che aveva denunciato e stavolta nonostante procedura del Codice Rosso attivata è morta. È evidente che qualcosa non ha funzionato, non si può morire così». Lo denuncia con forza la senatrice del Pd, Valeria Valente, presidente della commissione parlamentare di inchiesta per il Femminicidio. «Chiederemo l'accesso agli atti della procura di Milano e a tutti i soggetti coinvolti per capire cosa stavolta non ha funzionato, determinando la morte di Adriana Signorelli» aggiunge, facendo riferimento alla morte della donna che era stata più volte pesantemente minacciata dall'ex marito.
Codice Rosso, è legge ma l'opposizione avverte che sarà una normativa zoppa perchè carente di finanziamenti
Secondo  la Valente è chiara la necessità di rafforzare le misure di protezione a tutela delle donne offese tanto nei casi come questo in cui pare fossero già applicabili, tanto in quelli in cui ad oggi non è ancora possibile applicarle immediatamente. «Insieme a questo, lo ribadiamo ancora una volta, è sempre più necessaria un'adeguata preparazione e formazione degli operatori coinvolti per scongiurare le sottovalutazioni del rischio che la donna concretamente corre».
Codice rosso, Bongiorno: «Mai più denunce di violenza in giacenza sulle scrivanie»

© RIPRODUZIONE RISERVATA