Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gabicce, aveva una falla la barca
del pescatore disperso
Si indaga per "naufragio doloso"

Gabicce, aveva una falla la barca del pescatore disperso Si indaga per "naufragio doloso"
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 3 Dicembre 2014, 12:07 - Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 09:28

GABICCE (Pesaro e Urbino) - È stata ritrovata questa mattina due miglia al largo del porto di Ancona la barca di Fabio Franchini, 46 anni, il pescatore di Gabicce disperso dal 1 dicembre scorso dopo essere partito dal porto di Cattolica.

La barca era capovolta, dell'uomo nessuna traccia. inoltre l'imbarcazione aveva falla e l’ipotesi dello speronamento diventa sempre più una certezza , tanto che la Procura ha aperto un’inchiesta per naufragio doloso. I familiari chiedono: «Ora sia fatta chiarezza, ma vogliamo ritrovare il corpo di Fabio al più presto». Franchini era salpato, presumibilmente all'alba, con il suo piccolo motopeschereccio di 5 metri e avrebbe dovuto fare rientro dalla battuta di pesca intorno alle ore 15 del pomeriggio di lunedì. Le ricerche, condotte dalla Capitaneria di porto di Rimini e Pesaro con 3 motovedette, non avevano dato finora esito. La zona era stata sorvolata anche da un elicottero dell'Aeronautica Militare, in possesso di specifiche apparecchiature di visione notturna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA