Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

A Ferragosto grande folla sul litorale per i fuochi d'artificio: sempre meno i falò sulla spiaggia

A Ferragosto grande folla sul litorale per i fuochi d'artificio: sempre meno i falò sulla spiaggia
di Marco Feliziani
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Agosto 2022, 05:30 - Ultimo aggiornamento: 19:51

Il maltempo ha tentato di mandare tutto all’aria, ma una breve tregua ha permesso di festeggiare sul litorale di Viterbo la sera del 15 agosto. Per Montalto e Tarquinia l’okay per svolgere il classico evento dei fuochi d’artificio è giunto mezz’ora prima dell’inizio, quando al largo della costa la natura già stava dando spettacolo con fulmini e saette. Un giro di colori, accompagnati dal soffio della brezza marina, ha lasciato migliaia di turisti sognare con il naso all’linsù. Per alcuni la serata di Ferragosto era l’ultimo giorno di vacanza prima di rientrare in città, da una settimana trascorsa al mare nel periodo turistico più alto della stagione estiva.

Tantissime le persone che hanno affollato il lido di Montalto, dove il 14 a notte i giovani hanno trascorso la serata nei locali o nelle piazze del litorale. Sembra ormai passata la moda di trascorrere la nottata in spiaggia con i falò accesi, anche se la normativa vieta l’accensione di fuochi sull’arenile. Molti giovanissimi preferiscono la discoteca all’aperto o bere nei locali o per strada. Niente più chitarre in riva al mare tra piccoli gruppi di amici che si lasciavano accompagnare dalle note dei cantautori italiani, ma partecipazione a grandi eventi con musica rap e trap. Come quelle trascorse sul litorale Viterbese, dove gruppi di dj hanno calcato il palco allestito sulla spiaggia, richiamando tantissimi giovani che hanno ballato e cantato le canzoni dei loro idoli del momento. Particolare anche la serata anni ’90 a Montalto, un tuffo nel passato che ha entusiasmato le vecchie generazioni facendole ritornare alla loro gioventù.

Successo invece a Tarquinia con l’edizione straordinaria de “Tra i rami dell’arte”, dove il pubblico ha potuto ammirare la bellezza del parco “Felice De Sanctis” e delle opere d’arte esposte. Una manifestazione che dà lustro a tantissimi artisti, che possono esporre in un luogo suggestivo le loro opere. È inoltre atteso per venerdì 19 agosto il taglio del nastro per l’evento “DiVino Etrusco” che fino al 27 agosto Tarquinia ospiterà la 16esima edizione, in un percorso enogastronomico in cui il vino sarà il protagonista assoluto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA