Papaleo a Sanremo: «Avevo una mia canzone, volevo la patente di cantautore»

EMBED
«Avevo una mia canzone, è tutto vero. Si chiamava 'Canzone Scanzonata', ma non sono nemmeno arrivato a presentarla davvero». Lo ha detto Rocco Papaleo all'uscita dalla conferenza stampa a Sanremo.

«Un Dopofestival trasversale, ritmato e molto rock»: così Rocco Papaleo descrive il salotto notturno di Sanremo che da oggi a sabato 9, giorno della finale del Festival, animerà le notti di Rai1 al termine delle cinque serate della kermesse. Con l'attore ci saranno Anna Foglietta e Melissa Greta Marchetto, oltre ad una Superband resident composta da musicisti che militano nei gruppi rock italiani e si ritrovano insieme per suonare i grandi classici nei club. Nata in occasione dell'MTV day 2006 da una idea di Luca De Gennaro con Sergio Carnevale e Federico Poggipollini,la SuperBand sarà l'anima musicale del 'Dopofestival - The dark side of Sanremò, in diretta tutte le sere dal Teatro del Casinò. Il gruppo accompagnerà Rocco Papaleo, gli ospiti e i cantanti del Festival, suonando con loro grandi canzoni italiane e internazionali. La formazione della Superband comprende Sergio Carnevale (Bluvertigo, Nic Cester, Morgan, Baustelle, Max Pezzali, Max Gazzè), Federico Poggipollini (Ligabue), Roberto Dell'Era (The Winstons, Afterhours), Beatrice Antolini (Vasco Rossi)ed Enrico Gabrielli (Calibro 35, The Winstons, PJ Harvey, Mike Patton).

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev


LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Più pulito della barba umana», è la rivincita del manto canino

di Marco Pasqua