Giornalista Rai testimonial dello spot "Gay Help Line"

EMBED
Al via la campagna 2019 di Gay Help Line che ha come testimonial Alessandro Baracchini Giornalista di RaiNews24. La campagna sarà diffusa su diverse TV nazionali,  radio e testate giornalistiche, con il sostegno della Regione Lazio. «Lo spot, giunto a testimoniare il tredicesimo anno di servizio Gay Help Line, mostra degli esempi di notizie che raccontano le storie di chi quotidianamente chiama al numero verde 800 713 713 o al servizio chat Speakly, che offre la possibilità, tramite app o web di contattare anonimamente il servizio tramite www.speakly.org, grazie anche alla collaborazione del MIUR - dichiara Fabrizio Marrazzo, responsabile Gay Help Line» 

Minacce a coppia gay di Formia, denunciati un uomo e una donna

«Il servizio, ogni anno riceve circa 20.000 contatti da tutta Italia, e cresce sempre più la percentuale di utenti che utilizzano il contatto tramite l'App Chat Speakly, specialmente tra i ragazzi dai 12 ai 18 anni, circa 3mila lo scorso anno. Infatti, questo servizio per molti adolescenti è l'unica chance per chiedere aiuto contro l'omofobia e la transfobia. Continua il nostro impegno a sostegno della cultura del rispetto e per la valorizzazione delle diversità. Nel Lazio abbiamo fatto molto, ma la strada per la piena libertà ed uguaglianza è ancora lunga - dichiara l’Assessora al Turismo e Pari Opportunità della Regione Lazio Giovanna Pugliese. La nostra battaglia per combattere la discriminazione e la violenza basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere si concretizza anche con progetti virtuosi come questi».

«Il nostro contact center - continua Marrazzo - è il più sviluppato a livello nazionale per gestire casi di discriminazione, di violenze, di bullismo, ma anche per rappresentare un punto di ascolto per chi è in difficoltà o ha bisogno di aiuto per vivere liberamente sé stesso, con gli amici o con la propria famiglia. Il servizio Gay Help Line offre infatti servizi di consulenza psicologica, legale, di counseling, mediazione familiare, ma è spesso anche collegamento per le tante iniziative svolte negli anni in scuole, luoghi di lavoro o direttamente con le famiglie  delle persone gay, lesbiche e trans discriminate, Il servizio ad oggi conta anche il sostegno della Chiesa Valdese e di Roma Capitale».

Campagna per il numero verde 800 713 713 GAY HELP LINE, servizio di assistenza ed informazione per le persone lesbiche, gay, bisex, e trans. 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani