Coronavirus, Zaia: «Solo 116 casi grazie all'igiene dei veneti, abbiamo visto cinesi mangiare topi vivi»

EMBED
«La mentalità che ha il nostro popolo a livello di igiene è quella di farsi la doccia, di lavarsi spesso le mani. L’alimentazione, il frigorifero, le scadenze degli alimenti sono un fatto culturale. La Cina ha pagato un grande conto di questa epidemia che ha avuto perché li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi». Così il presidente della Regione Veneto, intervistato ad Antenna 3, ha commentato il contenimento dell'epidemia di Coronavirus in Veneto. _Courtesy Antenna3 Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi