CORONAVIRUS

Vaticano, predisposti tamponi per alcuni funzionari della Segreteria di Stato

Venerdì 6 Marzo 2020 di franca Giansoldati
Vaticano, predisposti tamponi per alcuni funzionari della Segreteria di Stato

Città del Vaticano - In Vaticano si stanno attrezzando per sottoporre ai tamponi diversi funzionari della Segreteria di Stato che sono entrati in contatto con la persona risultata positiva al virus. Si tratta di misure preucauzionali ma urgenti data la vita quotidiana che nel piccolo stato pontificio si svolge normalmente in spazi ristretti e piuttosto affollati da un continuo viavai di gente.

Coronavirus, in Vaticano un caso accertato: cancellati appuntamenti e prediche via streaming

Le notizie che arrivano dall'interno dei palazzi sono frammentarie. Per ora il portavoce vaticano ha confermato che è in corso la sanificazione del Fas, gli ambulatori medici frequentati ogni giorno da religiosi, monsignori di passaggi, vescovi e cardinali per controlli di routine, per farsi fare ricette, per consigli. A preoccupare è l'età media degli abitanti del piccolo stato pontificio, tutti over 60 anni. 

Stamattina dovrebbero far ritorno in Vaticano anche i cardinali e vescovi che per tutta la settimana sono stati in ritiro spirituale ad Ariccia, nella Casa del Buon Pastore per seguire le meditazioni del biblista gesuita padre Bovone. 

Ultimo aggiornamento: 13:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani