PAPA FRANCESCO

Adriatico pieno di plastica, dal Papa i pescatori che hanno raccolto 24 tonnellate solo a San Bendetto

Sabato 18 Gennaio 2020
1

Città del Vaticano – La mucillagine, l'inquinamento e ora pure la plastica. L'Adriatico non brilla per custodire le bellezze del creato. Sono ben 24 le tonnellate di rifiuti, di cui piu' della meta' in plastica, che sono state recuperate dal mare solo nella zona di san Benedetto del Tronto, per essere smaltite. E' questo il triste bilancio provvisorio, aggiornato a oggi, dell'iniziativa "A pesca di plastica" che ha coinvolto negli ultimi mesi l'intera flotta a strascico di San Benedetto del Tronto, la cittadina in provincia di Ascoli Piceno. Un gesto concreto con il quale i pescatori della cittadina marchigiana aderiscono al progetto europeo Clean Sea Life e provano a mettere in pratica quanto suggerito dall'enciclica Laudato si' di papa Francesco sulla cura della casa comune. 

A parlarne al Papa è stato il vescovo monsignor Carlo Bresciani, che ha accompagnato la delegazione di pescatori ricevuta in udienza dal Papa. Francesco li ha ringraziati «per tutelare i fondali marini. A suo parere l'iniziativa puo' diventare un modello ripetibile in altre zone d'Italia e all'estero». 

Il Progetto, «che avete effettuato in forma volontaria, e' un esempio di come la societa' civile puo' e deve contribuire ad affrontare questioni di portata globale, senza nulla togliere, anzi, stimolando la responsabilita' delle istituzioni». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma