L'anziano che guarda il mare adesso raccoglie rifiuti sulla spiaggia

Venerdì 20 Dicembre 2019
E’ come raccontare una favola.  Da più di un anno, Pasquale Di Marco, 92enne di Poggio San Vittorino. Con la sua macchina arriva sulla spiaggia di Giulianova e contempla il mare. Si sarebbe potuto pensare che, con la stagione fredda, se ne sarebbe rimasto a casa. Niente da fare, anche in questi giorni, tempo permettendo (cioè se non piove e non fa freddo) è ancora lì con il suo cappotto e la sedia ad ammirare il mare. «Perchè con il mare c’è un dialogo, gli racconto la mia vita – disse - e ne traggo beneficio anche per la salute perchè è ricco di iodio».

Ma, in questi giorni, ha deciso di fare qualcosa di più e cioè di rendersi utile, procedendo ad una speciale raccolta differenziata di tutto ciò che il mare riversa sulla spiaggia o di quello che dalla riva può finire tra le onde. E così è stato visto raccogliere la plastica, buste e bottiglie, e persino copertoni di gomma, pezzi di legno e quant’altro. Poi deposita il tutto in uno dei recipienti che sono in dotazione agli stabilimento balneari, naturalmente vuoti d’inverno, e vi deposita quanto raccolto sempre in allegria e sempre sorridente nei confronti dei giuliesi che lo vanno a trovare per cercare di carpire qualche massima di vita o di scoprire il suo segreto che lo spinge ogni mattina a scendere a Giulianova e sedersi incantato sulla spiaggia sud. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma