Narni, giovane di 25 anni travolto e ucciso dal passaggio in stazione di un Frecciabianca

Il corpo del giovane nigeriano vicino ai binari della stazione di Narni (Tr)
NARNI (Tr) Un giovane di 25 anni, di origini nigeriane, è stato travolto e ucciso in stazione a Narni, da un Frecciabianca che passava, senza fermarsi, nel tardo pomeriggio di oggi. Secondo una prima ricostruzione dei fatti il giovane, residente a Roma, che sembra fosse in Italia per motivi umanitari, sarebbe stato "colpito" dal treno e sbalzato di qualche metro, agganciato probabilmente al convoglio dallo zainetto che portava sulle spalle.  Il giovane è stato ritrovato con una profonda ferita alla testa ed è morto sul colpo: il macchinista non si sarebbe reso conto di aver travolto il ragazzo ed avrebbe proseguito il suo viaggio. 

Le indagini Sul posto i carabinieri di Narni scalo ed i colleghi del nucleo operativo e radiomobile, gli agenti della Polfer di Terni e gli uomini della scientifica, che si sono messi al lavoro per chiarire quello che era apparso un vero e proprio giallo visto che del presunto treno investitore in stazione non c’era traccia.
A tarda sera però gli investigatori della polizia ferroviaria di Terni hanno chiesto di poter visionare il materiale del freccia 8852, a Jesi. Si andrà a caccia di elementi per confermare l’ipotesi che sia stato quello il convoglio che ha travolto il giovane nigeriano, residente a Roma e in Italia come richiedente asilo.
I disagi Dalle 19 e 10 alle 19 e 50, per consentire i rilievi, è stata sospesa la circolazione tra Orte e Terni con inevitabili disagi.Dalle 19 e 59 è stato riattivato il binario 1 a Narni, con ripresa della circolazione alternata fra Orte e Narni e con rallentamenti fino a un’ora. 

 
Martedì 2 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 03-01-2018 15:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 228
QUICKMAP