Il Comune di Guardea inizia la distribuzione
delle mascherine: "Una per ogni residente"

Il Comune di Guardea inizia la distribuzione delle mascherine: "Una per ogni residente"
di Aurora Provantini
2 Minuti di Lettura
Sabato 28 Marzo 2020, 15:41

Si comincia con le prime 300 mascherine.  Il Comune di Guardea inizierà la prossima settimana la distribuzione alla cittadinanza di mascherine di protezione contro il contagio da Covid-19. Lo annuncia il sindaco e presidente della Provincia di Terni Giampiero Lattanzi: “Il Comune con fondi propri ha acquistato una prima partita di mascherine che saranno consegnate alle fasce più esposte e più deboli della popolazione seguendo i criteri stabiliti dalla protezione civile”. 
“Si tratta di un ordine che avevamo fatto tempo fa, ma purtroppo il fornitore che avevamo individuato si è visto requisire per ben due volte le mascherine destinate ai miei concittadini” – spiega Lattanzi.
“Perciò, per non rischiare ulteriori ritardi, abbiamo approfittato del fatto che molte aziende locali hanno riconvertito la loro attività e si sono messe a produrre mascherine lavabili e riutilizzabili”. Si è rivolto a quelle aziende, Lattanzi. Una volta ottenute le certificazioni, le nuove mascherine entreranno nelle case di tutti i residenti di Guardea.
“Ecco, ci è sembrato doveroso garantire a ciascuno la propria protezione. Nel senso che non verrà distribuita una mascherina per nucleo familiare, ma una per ogni residente”.
Duemila in tutte.  “La linea che abbiamo adottato sin dall’inizio di questa profonda emergenza, è stata quella di rifarsi alle disposizioni sanitarie e a quelle degli esperti, come medici, virologi, scienziati, nonché a quelle di Prefettura, Questura e forze dell’ordine. Abbiamo deciso di non abbandonarci alla facile tentazione dell’apparire adottando misure placebo che poco o nulla possono fare”. Il sindaco di Guardea sottolinea che l’amministrazione ha lavorato per garantire esercizi indispensabili per l’erogazione di servizi, di modo che potessero continuare la loro attività rispettando le norme igieniche prescritte.
Per quanto riguarda l’iniziativa tesa a garantire che ogni cittadino possa andare a fare la spesa o a fare un controllo medico indossando mascherine di protezione, Lattanzi lancia un appello: “in questo momento di grande necessità chiunque può fare qualcosa per la comunità attuando nel concreto quel volontariato che oggi sarebbe davvero importante più di sempre”.
Da lunedì 30 marzo l’auto della Protezione Civile dotata di megafono, avvertirà la popolazione che saranno a breve distribuite le mascherine. Sarà sempre la Protezione Civile ad effettuare le consegne presso le abitazioni.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA