Diocesi, una pioggia
di nomine ed avvicendamenti
A Sant'Antonio arriva
don Fabio Favaro

Diocesi, una pioggia di nomine ed avvicendamenti A Sant'Antonio arriva don Fabio Favaro
3 Minuti di Lettura
Martedì 22 Settembre 2020, 08:18

Avvicendamenti nelle parrocchie della diocesi e nei servizi pastorali diocesani sono stati decisi dal vescovo Giuseppe Piemontese. A Terni, il vescovo Piemontese ha nominato don Francesco De Santis parroco di San Matteo apostolo in Campitelli, in sostituzione di don Edmund Kaminski, deceduto lo scorso 26 luglio. Ha nominato don Lisnardo Morales parroco delle parrocchie del Sacro Cuore Immacolato di Maria a Campomicciolo e Santa Maria Annunziata e San Brizio in Papigno. A Narni è stato nominato parroco di Sant’Antonio di Padova in Narni Scalo e di Santa Maria della Cerqua don Angelo D’Andrea e vicario parrocchiale don Josivaldo Assis de Oliveira, in sostituzione di don Stefano Monai al quale è stata affidata la parrocchia di Santa Maria Assunta in Otricoli. Altro avvicendamento riguarda le parrocchie di San Lorenzo Martire in Ponte San Lorenzo e dei Santi Faustino e Giovita loc. San Faustino affidati alla guida di don Jean Pierre Kalongisa Munina, attualmente viceparroco nella concattedrale di Narni. 
Ad Amelia, don Sandro Castellani, attualmente viceparroco a Narni Scalo è stato nominato parroco delle parrocchie di San Matteo Apostolo ed Evangelista a Sambucetole, di San Giovanni Apostolo ed Evangelista a Collicello e di Santa Maria Assunta a Frattuccia. Don Giuseppe Capsoni è stato nominato cappellano dell’ospedale di Amelia. Per quanto riguarda i servizi pastorali diocesani: don Matteo Antonelli assumerà l’incarico di Direttore dell’ufficio di Pastorale Giovanile e coordinatore della Pastorale giovanile e vocazionale. 
Don Luciano Aflorei assumerà l’incarico di Direttore dell’Ufficio di Pastorale familiareDon Lisnardo Morales assumerà l’incarico di vice presidente dell’Istituto Diocesano Sostentamento Clero. Don Josif Marian Subiac subentra al diacono Evaldo Millesimi nel servizio di Promozione del Sostegno Economico alla Chiesa.
«Gli avvicendamenti nelle parrocchie e nei servizi diocesani – sottolinea il vescovo Piemonetse - rappresentano una nuova sfida missionaria nella vita cristiana e sacerdotale di chi è chiamato. Perciò occorre mettersi in gioco superando pigrizie, errori e sconfitte per un percorso pastorale rinnovato con una nuova porzione di popolo di Dio. Ciò vale per i sacerdoti diocesani e per religiosi, molti dei quali, in questo mesi sono entrati nel giro dell’itineranza».
Altri avvicendamenti hanno interessato le parrocchie affidate alle comunità dei Frati minori francescani, che hanno rinnovato le loro comunità religiose.
A Terni nella parrocchia di Sant’Antonio-santuario dei Protomartiri francescani il nuovo parroco è padre Gianpaolo Fabaro, vicario parrocchiale e guardiano padre Andrea Natale. Della comunità fanno parte padre Alessio Macella. Padre Enrico Accettulli, padre Lorenzo Di Giuseppe e padre Pietro Messa. Ad Amelia, nella parrocchia di San Massimiliano Kolbe il nuovo parroco è padre Sergio Prina Cerai, già parroco di Stroncone, vicario parrocchiale è padre Stefano Nava. Padre Stefano Tondelli guardiano al convento SS. Annunziata di Amelia e aiuto nella parrocchia di San Massimiliano Kolbe. La famiglia è composta anche da padre Rocco De Rosa e fra’ Andrea Frigo. A Narni nel convento del Sacro Speco padre Antonello Medda fr. Antonello è stato nominato guardiano, padre Francesco Sansone vicario, fra Daniele Rossi santuarista e assistente regionale Gi.Fra. Padre Domenico Campana è il nuovo parroco di San Biagio a Vasciano. 
A Stroncone, il nuovo parroco della parrocchia di San Michele arcangelo e San Nicola è Mpadre Mario Macrì, guardiano del convento S. Francesco e vice parroco padre Danilo Cruciani, padre Massimo Lelli rimane cappellano del carcere di Terni. Della comunità fa parte anche padre Rino Morelli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA