CORONAVIRUS

Coronavirus, guerra della spesa ad Amelia e Attigliano: supermarket restano chiusi, clienti bloccati

Martedì 31 Marzo 2020 di Francesca Tomassini
Coronavirus, guerra della spesa ad Amelia e Attigliano: supermarket restano chiusi, clienti bloccati

Ognuno a casa sua. Questo il messaggio che Amelia e Attigliano hanno inviato questa mattina al sindaco di Giove Alvaro Parca dopo che quest'ultimo, a seguito della chiusura dell'unico supermercato presente nel suo comune, aveva indicato ai sui concittadini la possibilità di andare a fare la spesa nei comuni limitrofi. Tutto è cominciato domenica sera, quando è arrivata la comunicazione che il punto vendita InCoop di Giove nella giornata di lunedì sarebbe rimasto chiuso per consentire la sanificazione dei locali. Per ovviare alle necessità approvvigionamento dei giovesi, Parca aveva diramato un comunicato indicando le alternative possibili.

Coronavirus, studio rivela: «Il virus può restare nella saliva e nelle feci dei pazienti guariti»

Solo per un giorno, andare ad Amelia e Attigliano. Nel corso della giornata di ieri invece, dopo essere arrivata la conferma di un caso positivo al Covid -19 fra i dipendenti del supermercato e notizia del conseguente isolamento fiduciario di tutti i colleghi, è stato chiaro che la chiusura si sarebbe protratta. Al che Parca sulla sua pagina ufficiale, ha riconfermato le istruzioni precedentemente fornite. Cosa che non è piaciuta ai comuni coinvolti. Tanto che pochi minuti fa, il primo cittadino di Giove ha dovuto diramare un terzo comunicato:  Mi è stato autorevolmente comunicato - scrive Parca- che i cittadini di Attigliano e Amelia in questo momento non gradiscono la presenza dei giovesi sul loro territorio. Le Amministrazioni dei due comuni hanno proposto di effettuare gli acquisti via telefono ai negozi indicati dando disponibilità, solo per la giornata odierna, di portare la spesa a Giove attraverso le loro organizzazioni di protezione civile. Ringraziamo i cittadini di Amelia e Attigliano per la solidarietà dimostrata!» 

Ultimo aggiornamento: 18:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA