Uomini e donne, Stefano Torrese contro Pamela Barretta: «Ha raccontato cose assurde, ma la porta del cuore è aperta»

Venerdì 21 Giugno 2019
Stefano Torrese e Pamela Barretta (Instagram)

Stefano Torrese risponde alle dichiarazioni di Pamela Barretta. Il cavaliere del trono Over di “Uomini e donne” non condivide soprattutto la descrizione dell’ipotetico litigio che avrebbero avuto dopo una puntata del dating show condotto da Maria De Filippi.

Uomini e Donne, Angela Nasti e la rottura lampo con Campoli: «Le tragedie sono altre»

Temptation Island 2019, svelati i nomi dei tentatori scelti: ci sono anche volti noti
 


 
Le inesattezze sarebbero tante: “Ha raccontato delle cose assurde – ha fatto sapere al Magazine di “Uomini e donne” - come ad esempio che io l'ho lasciata a Roma da sola di sera nei pressi della stazione, cosa assolutamente non vera: lei è uscita dalla mia macchina e se n'è andata incamminandosi in una strada a senso unico. Lei stessa nell'intervista ha detto che sono ricomparso dopo un po', proprio perché l'ho cercata per venti minuti abbondanti! Non ho assolutamente cacciato Pamela dalla mia macchina e non le ho affatto detto che non poteva venire a Perugia a conoscere mio figlio”.

Lei ha postato una foto assieme a un alto uomo sui social, ma lui sembra ancora disposto a darle un'opportunità: “Non nascondo che non mi è passata: all'inizio, dopo le nostre discussioni in trasmissione ero parecchio giù, poi mi sono ripreso. Ma ora sono di nuovo in un baratro. Pamela mi manca tanto, ma sonò combattuto, perché non posso avere un rapporto così. Le porte del mio cuore e di casa mia sarebbero anche aperte per lei, però deve cambiare questa cosa: io non posso ricevere screenshot, processi mediatici, processi social! Sono andato a Uomini e Donne per conosce 'una persona e costruire una storia serena. Per ritrovarmi a sorridere con lei"...”.

Ultimo aggiornamento: 22:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma