«Pubblicità occulta a "Uno Mattina In Famiglia"». Monica Setta sotto accusa replica: «Falso». E toglie i tag

Domenica 10 Novembre 2019
«Pubblicità occulta a

Michele Anzaldi, deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, attacca Monica Setta, la conduttrice di "Uno Mattina in famiglia" in onda su Rai 1. L'accusa, per niente velata, è quella di pubblicità occulta. Ecco il post del politico apparso su Facebook che sta creando polemiche, non solo sui social: «È normale che una conduttrice del servizio pubblico faccia pubblicità occulta agli indumenti, i gioielli e le scarpe che indossa in una trasmissione Rai, attraverso le sue pagine ufficiali sui social network?». «Tutte le cose da me indossate - replica la conduttrice - si devono ai costumi Rai, ma dato che Anzaldi è sempre il mio faro in fatto di cose Rai i tag sono azzerati».

Michele Anzaldi continua: «Monica Setta, conduttrice di "Uno Mattina in famiglia" su Rai1, nelle sue pagine Instagram e facebook fa promozione alle aziende che le forniscono scarpe, gioielli, vestiti, facendo esplicito riferimento con foto e hashtag alla trasmissione di Rai1». Il post prosegue con alcune domande: «É stata autorizzata dalla Rai? C'è un accordo economico con la Rai o è una sua questione personale? Ci sono eventuali altri accordi economici di altro tipo? Se fosse in vigore il codice sui social, già votato all'unanimità dalla commissione di Vigilanza Rai e sul quale la Rai è ancora inadempiente, Monica Setta avrebbe potuto comportarsi così? Nelle aziende private cosa succederebbe di fronte a situazioni del genere?». Michele Anzaldi conclude: «È opportuno che la Rai e l'amministratore delegato Salini rispondano».

La replica di Monica Setta non si è fatta attendere ed è arrivata tramite facebook: «Tutte le cose da me indossate si devono ai costumi Rai, ma dato che Anzaldi è sempre il mio faro in fatto di cose Rai i tag sono azzerati». Qua sotto il post completo. 

Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 09:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma