Cina, oltre 200mila ricercatori impegnati nelle tecnologie e in progetti di ricerca

Lunedì 25 Novembre 2019
PECHINO Il numero di ricercatori post-dottorali impegnati nei programmi di ricerca in Cina ha raggiunto quota 207.840 nel 2018, con 6.737 centri di ricerca post-dottorato istituiti. Lo rivela un rapporto sullo sviluppo dei post-dottorati pubblicato ieri. Tra coloro che lavorano nei centri di ricerca post-dottorali, 5.677 sono cittadini stranieri. Nel 2018, 1.853 dei post-dottorati erano studenti cinesi che avevano ottenuto il loro dottorato all'estero. Lo sostiene il rapporto pubblicato dalle attività di scambio accademico organizzate dall'ufficio del comitato nazionale di gestione post-dottorato e dalla China Postdoctoral Science Foundation di Nanchino, capoluogo della provincia di Jiangsu in Cina orientale.
Secondo Li Jinsheng, un funzionario del Ministero delle Risorse Umane e della Previdenza Sociale, la grande maggioranza dei ricercatori post-dottorali si è convertita nella risorsa principale per gli studi scientifici, tecnologici e tra i responsabili accademici e tecnici in Cina. Tra questi ricercatori post-dottorali, più di 100 lavorano come accademici all'Accademia cinese delle scienze o all'Accademia cinese di ingegneria. Il rapporto ha inoltre rilevato che i ricercatori post-dottorali che hanno completato il loro lavoro di ricerca nel 2018 hanno pubblicato 43.010 articoli e 2.235 libri accademici, hanno intrapreso 26.203 progetti di ricerca nazionali e provinciali e ottenuto 9.305 brevetti. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma